F1 | Wolff ammette: “Non sono affatto sicuro che torneremo a competere per il mondiale”

Dopo una stagione parecchio complicata per Mercedes, Toto Wolff ammette di non sentirsi affatto sicuro di poter tornare a lottare per il mondiale nel 2023.

Wolff Mercedes mondiale 2023
Toto Wolff ammette di non sentirsi affatto sicuro di poter tornare a lottare per il mondiale nel 2023 © unknown

Dopo aver dato vita ad una delle più grandi battaglie per un titolo mondiale nel 2021, la Mercedes ha faticato a tenere il passo dei rivali nel 2022. Per la prima volta dopo 8 anni, la scuderia di Brackley non è riuscita a portare a casa nessun titolo, concludendo il campionato al terzo posto in classifica costruttori. Inoltre, il team ha portato a casa soltanto una vittoria con Russell nel GP del Brasile e zero con Hamilton, mai successo nella carriera del sette volte campione del mondo. Sebbene le Frecce d’Argento vogliano rilanciare la sfida mondiale nel 2023, il boss della Mercedes Toto Wolff non ne è così sicuro.

La Mercedes ha mancato per un soffio la seconda posizione in classifica costruttori dopo aver lottato duramente con le nuove norme regolamentari entrate in vigore all’inizio della stagione 2022. La W13  ha causato seri problemi all’azienda di Brackley e ha persino messo in pericolo Lewis Hamilton e George Russell, entrambi alle prese con infortuni alla schiena dopo i fenomeni di porpoising accusati nelle prime gare. Grazie agli aggiornamenti ed alla direttiva TD/39, la stella a tre punte è riuscita a risalire la china e tornare ad un livello di competitività accettabile.

“Non sono mai fiducioso. Sono un tipo da bicchiere mezzo vuoto. Non credo mai che il lavoro che stiamo facendo sia abbastanza buono. Non sono affatto sicuro che riusciremo a tornare in una posizione tale da poter competere per il campionato. Bisogna riconoscere che la concorrenza è forte. Tuttavia, faremo tutto ciò che è in nostro potere  per fissare i nostri obiettivi in alto e cercare di raggiungerli”, ha dichiarato Wolff.



Leggi anche: F1 | Red Bull apre le porte anche al ritorno di un altro suo ex pilota


Secondo alcune indiscrezioni, la Mercedes 2023 sarà esteticamente molto simile a quella che abbiamo visto nella stagione appena conclusa. Con i nuovi regolamenti della FIA per ridurre il porpoising, nel 2023 la Mercedes avrà una nuova occasione per ritornare al top, il che potrebbe consentirle di tornare a sfidare Red Bull e Ferrari per il titolo.

“L’anno scorso ci è stato tolto. Quest’anno l’abbiamo persa per merito. Non siamo stati abbastanza bravi. I regolamenti sono cambiati, abbiamo sbagliato, ma tutti gli altri pilastri sono ancora al loro posto. Sono sicuro al 100% che questo è stato un anno difficile che ci è servito per ri-motivare e ri-energizzare l’organizzazione”.

Infine, l’austriaco conclude: ”Abbiamo vinto otto volte di fila, più di 100 vittorie. Questo ci ha fatto tornare con i piedi per terra per farci apprezzare come ci si sente quando si vince, come in Brasile. Tra qualche anno ci guarderemo indietro e diremo che era assolutamente necessario”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Tobia Elia

Classe 2000. Appassionatissimo di Formula 1 da sempre, aspiro a farne la mia professione. Studio International Communication in Olanda.