DTM | Accadde oggi, 3 giugno 2012: in Austria duello Audi-BMW. La spunta Edoardo Mortara

Otto anni fa un giovane Edoardo Mortara otteneva la sua prima pole e la sua prima vittoria nel DTM a Spielberg al termine di un duello a distanza con la BMW di Martin Tomczyk e la Mercedes di Gary Paffett.

DTM
Credit: DTM

La stagione 2012 del DTM è una tra le più rocambolesche della storia del campionato turismo tedesco con tanti avvicendamenti in classifica piloti fino al gran finale di Hockenheim. Nel 2012 il DTM vede l’ingresso di un nuovo costruttore dopo che dalla fine del 2005, con l’abbandono di Opel, era stata una sfida a due Audi-Mercedes; si tratta di BMW con la nuova M3 DTM.

L’inizio di stagione è nelle mani della Mercedes di Gary Paffett, vincitore sia nella gara inaugurale di Hockenheim che nel terzo appuntamento di Brands-Hatch. Il tutto però lascia presagire che la sfida per il titolo sarà questione di BMW e Mercedes. Al quarto appuntamento, quello di Spielberg, sembra che sia nata una nuova stella: Edoardo Mortara.


Leggi anche: DTM | Il Nurburgring ospiterà i test prestagionali di giugno


Il pilota italo-elvetico di casa Audi in Austria completa un weekend perfetto. Dopo aver ottenuto la pole position il sabato davanti al leader della classifica Gary Paffett e davanti a due veterani, Matias Ekstrom e Martin Tomczyk, campione in carica, si è confermato anche in gara. In partenza dopo un leggero pattinamento, Mortara è stato in grado di mantenere la leadership con una gara senza sbavature. Sebbene la gara sia stata subito interrotta a causa di un contatto Werner-Vietoris-Priaulx, la sua leadership non è mai stata messa in discussione.

Al muretto le strategie sono state impeccabili; dopo essersi liberato di Paffett, Mortara ha tenuto a distanza la BMW di Tomczyk, riuscendo a vincere con un distacco di un solo secondo e con Paffett a chiudere il podio. La stagione 2012 sarà per Audi una delle più difficili, dopo.il titolo dell’anno precedente, e otterrà solo due vittorie con Edoardo Mortara che si riconfermerà anche a Zandvoort. Paffett e Spengler si giocheranno il titolo all’ultima gara e a vincere sarà la BMW del canadese.

Seguici anche su Instagram@F1inGenerale

FIA GT World Cup | Annullata l’edizione 2020 del Macao GP