DTM | Assen – Gara 2: Dominio di Auer, seconda la Ferrari di Lawson

Lucas Auer torna al successo nel DTM trionfando in Gara 2 ad Assen. Lawson su Ferrari chiude proprio alle sue spalle aumentando il vantaggio sugli inseguitori in classifica. Gran gara in difesa per Wittmann, P4 per Kelvin Van Der Linde e P5 per l’altra Ferrari con Albon.

DTM Assen
Foto: Mercedes AMG Motorsport via Twitter

Partenza: Auer mantiene la testa della gara, dietro Wittmann resiste agli attacchi di Lawson che viene superato dal compagno di squadra Albon. DTM Assen

G1: Prime curve disastrose per Kelvin Van Der Linde, scivolato in P8.

G2: Testacoda per Esmee Hawkey su Lamborghini: foratura e sosta anticipata per lei.

G3: Fatica Wittmann che ha alle spalle un trenino che va fino alla settima posizione. Auer è già volato a 2.7 secondi.

G5: Albon comincia a farsi vedere più aggressivamente alle spalle di Wittmann ma il tedesco si difende, perdendo comunque altro terreno sulla Mercedes (ora a 3.3) che sceglie di effettuare la sosta ai box. Con lui rientrano anche Lawson, Goetze, Klien, Maini e Floersch.

G6: Wittmann reagisce alla mossa di Auer e Lawson e con lui rientra anche Albon. Riuscito alla perfezione l’undercut di Lawson che ha scavalcato sia Albon che Wittmann mettendosi alle spalle di Auer. Rientrati intanto anche Ellis, Muth, Buhk e Glock, Bortolotti leader.

G8: Si è fermato per la sua sosta Bortolotti che è tornato in pista in P13, P7 virtuale. Kelvin Van Der Linde ora al comando.

G9: Continuano incessanti gli attacchi di Albon ma Wittmann chiude la porta: il thailandese le sta provando tutte ma il vincitore di Gara 1 tiene duro.

G10: Gran ritmo per Juncadella che è riuscito con un overcut a prendersi la P3 virtuale, superando Wittmann ed Albon. Rientrata anche la BMW di Sheldon Van Der Linde.

G12: Bortolotti insegue la Mercedes di Goetze, mentre Dev Gore rientra ai box.

G14: Auer gestisce il suo vantaggio su Lawson, il quale ha guadagnato qualcosina avvicinandosi a 2 secondi.

G16: Attacco deciso di Albon su Wittmann all’esterno ma il tedesco è perfetto in fase di difesa. La sua M6 GT3 sembra più un M8 questa domenica, davvero difficile superarla.

G17: C’è un lungo per Muth che cede quindi la quattordicesima posizione a Sheldon Van Der Linde.


Leggi anche: DTM | Assen – Gara 1: riscatto Wittmann, podio all’esordio per Bortolotti


G19: Kelvin Van Der Linde lascia la vetta della gara con la sua sosta ai box ed uscendo dalla pit lane perde la lotta con Wittmann a causa degli pneumatici non ancora in temperatura.

G21: Lawson continua ad avvicinarsi lentamente ad Auer: ora lo svantaggio è sceso a 1.4.

G23: Passaggio ai box anche per Muller che torna in azione in undicesima posizione.

G24: Ritiro per Hawkey, doppiata dopo il testacoda nella fase iniziale.

G25: Van Der Linde attacca Wittmann che però si dimostra un cliente tosto anche per il sudafricano.

G27: Lawson ha raggiunto Auer: il gap tra i due è ora di un solo secondo. Difficile comunque che il neozelandese possa trovare il sorpasso.

G29: Muller guadagna una posizione in zona punti prendendosi la P10 ai danni di Abril in curva 1. Ritiro per Sheldon Van Der Linde.

G30: Trenino alle spalle di Wittmann al quale si aggiunge anche Muller. Bortolotti prova ad attaccare Goetze che però mantiene la sua posizione.

G32: Lawson chiude su Auer: gap di sei decimi. Van Der Linde sembra aver mollato su Wittmann.

G33: Si conclude finalmente per quanto riguarda i pit stop: è rientrato anche Rockenfeller, uscito in P9.

G34: Clamoroso colpo di scena! Problemi per la Mercedes di Juncadella. Lo spagnolo deve ritirarsi a tre giri dalla fine mentre era in terza posizione.

G35: Lawson si è incollato ad Auer mentre Rockenfeller battaglia con Ellis per il dodicesimo posto.

G36: Nulla da fare per la Red Bull AF Corse: Auer ha allungato a sufficienza nel tratto centrale. Incidente per la McLaren di Klien nelle ultime curve, bandiera gialla.

Bandiera a scacchi: Auer torna alla vittoria! Lawson chiude alle sue spalle, Wittmann resiste agli attacchi di Kelvin Van Der Linde ed Albon e prende un altro podio.

Immagine

Immagine

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

 

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.