DTM | Assen – Gara 2: Van der Linde firma la seconda vittoria BMW

Sheldon van der Linde ottiene la prima vittoria nel DTM in gara 2 ad Assen, al termine di una gara che ha visto la bandiera rossa per l’incidente di Scherer.

dtm gara 2 assen

La gara 2 del DTM ad Assen ha mostrato la bontà del progetto BMW che sul bagnato riesce ad essere competitiva. Nelle prime fasi di gara Glock è riuscito a tenere testa ai piloti Audi. Con la sospensione della gara per l’incidente di Scherer con gomme da asciutto, van der Linde si è ritrovato davanti.

Alla ripartenza i piloti Audi non sono riusciti ad avvicinarsi. Lo stesso Rast ha avuto difficoltà alle spalle di Duval e ha perso ulteriori punti su Muller, terzo alle spalle di Frijns.

 

Cronaca live gara 2 DTM Assen

La pagina si aggiorna automaticamente 

dtm gara 2 assen

14:54 – Van der Linde vince la sua prima gara DTM davanti a Frijns e Muller. Rast 5°

14:52 – Inizia l’ultimo giro

14:49 РGiro 29: Van der Linde saldamente a comando, dietro ̬ lotta Duval-Rast

14:46 – Rast passa Glock per la quinta posizione e si mette a caccia di Duval

14:45 – Giro 27: bandiera verde

14:42 – Quando la safety car rientrerà, la gara riprenderà con partenza lanciata e due giri in più

14:40 – Si riparte dietro safety car

14:38 – L’incidente di Scherer è stato causato dalle gomme da asciutto che l’ingegnere di pista gli aveva suggerito di montare.

14:33 –  La gara ripartirà con questa classifica:

dtm gara 2 assen

14:32 – BMW ha la possibilità di vincere un’altra gara. Ad Assen ha ripreso a piovere

14:24 РBandiera rossa a undici minuti dal termine. I piloti si riposizionano sulla griglia di partenza. Van der Linde ̬ leader

14:22 – Safety car in pista: Fabio Scherer a muro senza conseguenze

14:20 – Giro 23: Si fermano Frijns, Glock e Rast

14:18 РGiro 22: Muller ̬ il primo a fermarsi tra i piloti di testa. Gomme da bagnato per lo svizzero

14:16 – Giro 20: Frijns, Glock, Muller, Rast, Hasburg. Questa la top 5

14:12 – Giro 18: Rast subisce un doppio sorpasso da Muller e Glock. La BMW #16 sembra a suo agio su condizioni impervie

14:10 – Giro 17: Duval si ferma per la sosta. Il team gli monta gomme da bagnato con la pista che va ad asciugarsi

14:07 – Giro 15: Muller passa Duval che va largo e viene infilato anche da Glock

14:05 – Giro 14: Rast passa Duval. Nella lotta si unisce anche la BMW di Glock

14:03 – Giro 13: Frijns saldamente al comando, dietro un bel terzetto Duval-Rast-Muller dopo 

14:02 – Giro 12: Crollo improvviso di Habsburg, ora è settimo dopo 

14:00 – Giro 11: Doppio sorpasso in casa Audi. Frijns passa al comando, Muller quarto. Rast tenta di passare Duval per la seconda posizione

13:58 – Giro 9 completato: Duval, Frijns, Rast. Habsburg, Muller dopo 

13:56 – Giro 8: Frijns ricuce lo svantaggio da Duval a circa un secondo dopo 

13:54 – La pista inizia ad asciugarsi. Kubica è il primo a fermarsi dopo 

13:52 – Giro 6: Muller inizia a farsi vedere negli specchietti di Habsburg dopo 

13:49 – Duval ha un vantaggio di oltre due secondi su Frijns. La prima BMW è quella di Glock in settima posizione dopo 

13:48 – Giro 4 – Dival, Frijns, Rast, Hasburg, Muller. Questa la top 5 dopo 

13:47 – Si spengono i semafori. Duval e Frijns bruciano Rast. Ottima partenza per Habsburg, 4°

13:45 – La safety car entra e i piloti si riposizionano in griglia per una partenza da fermo dopo 

13:44 – Le vetture zigzagano per cercare di generare temperatura nelle gomme e, conseguentemente, asciugare la pista dopo 

13:42 – La gara è partita dietro safety car. L’ingegnere di Muller ha riferito che non si sa ancora quando ci sarà la ripartenza libera

13:40 – Si parte dietro safety car. Lucas Auer partirà dalla pit lane dopo 

13:33 – I piloti sono pronti per il giro di formazione. Ai box i meccanici asciugano le piazzole per il pit stop

13:28 – La safety car in pista per verificare le condizioni dell’asfalto dopo

13:25 – Buon pomeriggio a tutti. Piove ad Assen, la gara 2 riserva il primo colpo di scena dopo

Una delle piste più belle del calendario DTM, il circuito di Assen lo scorso anno ha regalato delle gare spettacolari. Le vetture turbo consentono ai piloti di affrontare i tratti veloci del circuito olandese a velocità folli. È considerato uno dei più tecnici, al punto da essere conosciuto nel mondo come università del motociclismo. dtm gara 2 assen


Leggi anche: DTM | Assen – Qualifiche 2: Rast si riscatta e conquista la pole, migliore qualifica dell’anno per Kubica


La lunghezza del circuito è di 4555 metri dopo che inizialmente era lungo circa 29 km. L’impianto di oggi è stato costruito nel 1955 e nel corso degli anni ha subito varie modifiche per ragioni di sicurezza. Ci sono 18 curve, di cui 6 a sinistra e le restanti 12 a destra; in particolare con i nuovi motori turbo le vetture DTM percorreranno una delle 6 curve a sinistra ad una velocità di 265 km/h in sesta marcia, per quella che è la curva più veloce del campionato (Ram Hoek). Poi

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Segui il nostro canale Telegram dedicato al DTM e alla W-Series.

F1 | Analisi tecnica GP Italia – Ali scariche nel tempio della velocità