DTM | Audi e BMW approvano i regolamenti GT per il 2021

Dopo le prime indiscrezioni è arrivata l’ufficialità: il DTM passa a vetture GT nel 2021 con l’appoggio di Audi e BMW

Il DTM ha scelto il format che adotterà nel 2021 per continuare ad esistere. Negli scorsi mesi motorsport.com aveva lanciato l’indiscrezione secondo cui ITR avrebbe dovuto presentare una prima bozza dei regolamenti entro la fine del mese alla DMSB, ossia la federazione del motorsport tedesco oltre una revisione degli attuali regolamenti di Classe 1 condivisi col SuperGT.

Alla vigilia del weekend del Nurburgring Sprint c’è stata la fumata bianca: Audi e BMW hanno approvato la scelta di passare ai regolamenti GT e allo stesso tempo hanno deciso di abbandonare ITR, lasciando la gestione del campionato e la promozione del nuovo format a Gerhard Berger.

La conseguenza di questo è che le case costruttrici lasceranno il posto ai team privati, come accade nel GT World Challenge e nell’ADAC GT Master. Si tratta tuttavia di una scelta momentanea, dal momento che ITR cercherà un nuovo format per il futuro.

“Negli ultimi mesi abbiamo discusso il futuro del DTM. Nei giorni scorsi ho avuto colloqui molto costruttivi con Audi e BMW. Entrambi i costruttori mi hanno dato pieni poteri per il futuro di una serie di gare in cui, per il momento, correranno principalmente vetture GT. Che Audi e BMW abbiano deciso di supportare uno scenario per la continuazione del campionato è una grande notizia per tutti i dipendenti e gli appassionati di sport motoristici. In futuro, non più le fabbriche, ma squadre private di professionisti indipendenti si sfideranno per la vittoria.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Segui il nostro canale Telegram dedicato al DTM e alla W-Series.

 

IndyCar | La F1 punta Herta come pilota americano: “Partire dall’Alfa per arrivare in un top team”