DTM | BMW – Lucas Auer il primo innesto per vincere il titolo nel 2020

Lucas Auer ritorna nel DTM firmando con BMW. Confermati quattro piloti, fuori Joel Eriksson. Marquardt: “Lucas ha ampiamente dimostrato il suo valore nelle stagioni scorse.”

DTM BMW
Credit: DTM

Sono giorni importanti per il DTM e per BMW. Dopo aver infatti reso noto che Bruno Spengler non farà parte del team per il 2020, BMW ha ufficialmente ingaggiato Lucas Auer.

Il pilota austriaco è reduce da un’ottima annata in Super Formula vestendo i colori Red Bull. Auer ha già avuto esperienze nel campionato turismo tedesco con Mercedes fino al momento in cui la casa di Stoccarda ha chiuso il programma DTM. Per lui si tratta quindi di un ritorno al passato.

BMW ha da parte sua il compito di provare a vincere il titolo dopo un anno dominato in lungo e in largo dalla squadra Audi. Per questo quindi è necessario avere piloti veloci e di esperienza o di grande prospetto. Auer è stato così accolto dal Boss BMW, Jens Marquardt:

”Bentornato nel DTM Lucas! Sono particolarmente felice non solo per il suo ritorno nel DTM ma anche per il fatto che entra nella famiglia BMW. Nelle sue 73 gare nel DTM ha ampiamente dimostrato di cosa è capace con 4 vittorie e 10 podi.” *

Lo stesso Auer ha poi confermato che, nell’anno in cui Mercedes ha abbandonato il DTM, ha avuto dei contatti con BMW:

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

”Sono entusiasta di tornare nel DTM con BMW. Durante la mia carriera sono stato in contatto con BMW ma il tutto si è deciso in pochi giorni. Lo scorso anno sono cresciuto molto in Giappone ma devo adattarmi velocemente al nuovo DTM. La sfida non mi spaventa.” *

A Lucas Auer BMW affiancherà Marco Wittmann, Timo Glock, Philipp Eng e Sheldon Van der Linde che sono stati confermati per il 2020. A farne le spese Joel Eriksson, 37 gare alle spalle e una sola vittoria a Misano nel 2018. La continuità sarà il fattore chiave, come spiegato da Jens Marquardt:

”Abbiamo bisogno di continuità con i nostri quattro piloti. Marco Wittmann ha consistenza e velocità, è sempre il nostro miglior pilota in ogni stagione. Timo Glock è stato sfortunato lo scorso anno ma non abbiamo dubbi sul suo passo gara. Eng ha brillato lo scorso anno nella prima parte di stagione e speriamo che possa confermarsi. Sheldon è il nostro investimento per il futuro.” *

Resta quindi l’ultimo sedile da assegnare in BMW e, salvo sorprese, la scelta sarà tra Yelloly e Kubica.

* Credit: BMW Motorsport

Seguici anche su Instagram: @F1inGenerale.

DTM – SuperGT: è possibile una unificazione dei due campionati?