DTM | Classifica piloti [Round 8/9] – Rast vede il titolo, ma le sorprese sono dietro l’angolo

Ad un solo weekend dalla fine, Renè Rast ha posto fine alla leadership di Nico Mueller che durava dalla prima gara del campionato. Lo svizzero è però ancora pienamente in corsa per il titolo. Ormai tagliato fuori Robin Frijns. DTM classifica piloti Rast.

DTM classifica piloti Rast
Credit: DTM Media

E’ durato 14 gare il regno di Nico Mueller. La leadership dello svizzero durava infatti da Spa e fino al doppio appuntamento del Nurburgring sembrava essere il compagno di squadra Robin Frijns il suo avversario più pericoloso per il titolo. DTM classifica piloti Rast.

Si è poi giunti a Zolder, dove si sono corse quattro gare in due fine settimana consecutivi, e la classifica piloti ne è uscita totalmente stravolta. Il circuito belga può essere ufficialmente eletto nuovo giardino di casa Rast. Il tedesco ha infatti servito il poker con quattro vittorie in altrettante gare e 109 punti portati a casa sui 112 disponibili.

Il campione in carica si presentava al doppio weekend di Zolder con ben 47 punti di svantaggio da Mueller e le sue speranze di portare a casa il campionato sembravano davvero ridotte. Anche perché, nei weekend precedenti, i due alfieri del team Abt Sportsline avevano mostrato una maggiore competitività.

Rast invece, dal lato della sua esperienza, è riuscito a portare a casa parecchi punti anche nei momenti di difficoltà e giunti a Zolder ha mostrato la superiorità del 2019. Adesso è lui a condurre la classifica con 19 punti di vantaggio su Mueller, quando al termine mancano soltanto le due gare di Hockenheim. Il terzo titolo è lì ha portata di mano.

Ma Nico, con il secondo posto di gara 2, tiene i giochi aperti e andando su un’altra pista anche i valori in campo potrebbero nuovamente cambiare. Lo svizzero potrebbe anche beneficiare dell’aiuto del compagno di squadra Robin Frijns, lui sì uscito con le ossa rotte da Zolder.

Ma se nella gara 2 del primo weekend aveva fatto tutto da solo stampandosi clamorosamente contro il guardrail dell’uscita della corsia box, in quella del secondo weekend la sfortuna si è abbattuta su di lui. L’olandese è infatti rimasto coinvolto in modo del tutto incolpevole nell’incidente che ha visto protagonisti Jonathan Aberdein e Fabio Scherer.

Un ritiro pesantissimo, che praticamente lo estromette dalla lotta per il titolo. Il distacco da Rast è infatti ora di 41 punti, con soli 56 da assegnare. Resta quindi da capire se ad Hockenheim si metterà a completa disposizione del team per aiutare Nico Mueller o se darà il massimo per sé.

Ma prima di Hockenheim, il DTM osserverà due weekend di pausa. Quasi venti giorni a disposizione dei 16 piloti e del personale dei team per poter ricaricare le pile in vista del gran finale del 7 ed 8 novembre.

DTM – Classifica Piloti

DTM classifica piloti Rast
Credit: F1inGenerale
Credit: F1inGenerale

 

24 Ore di Spa | Entry list: Edoardo Mortara torna in Audi

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari