DTM | Imola – Sintesi e fotogallery delle prove libere del venerdì

Il DTM debutta sulla pista di Imola per il terzo appuntamento della stagione. Vediamo come è andata la giornata di prove libere con degli scatti esclusivi.

DTM Imola prove libere
Nico Muller, il più veloce nella seconda sessione di prove libere del DTM a Imola

Prove libere 1

Al mattino ad Imola il lavoro dei team comincia molto presto per preparare al meglio le vetture in vista della prima sessione di prove libere del DTM. Si preparano i cerchioni e gli pneumatici che vengono portati dal fornitore, Michelin in questo caso, per essere assemblati.

Nelle prove libere 1 i piloti hanno dovuto familiarizzare con il circuito per cercare di avvicinarsi quanto prima al limite. Kelvin van der Linde ha fatto segnare la migliore prestazione in 1:41.351 per soli 37 millesimi sulla Porsche di Laurens Vanthoor. Ottima terza posizione per l’Audi del team Rosberg di Nico Muller davanti a Mirko Bortolotti, nella sua gara di casa.

La prima sessione ha visto un distacco ridotto con i primi dieci piloti racchiusi in poco più di sette decimi e con Timo Glockguest driver del weekend con Ceccato Racing, in undicesima posizione, fuori dalla top ten per soli 60 millesimi. Indietro le Ferrari di Fraga e Cassidy.


Leggi anche: DTM | Imola – Nicki Thiim lascia il T3 Motorsport


Prove libere 2

Nella seconda sessione di prove libere del pomeriggio il caldo afoso non ha lasciato tregua e in compenso i tempi si sono ulteriormente ridotti. A far segnare la migliore prestazione l’Audi di Nico Muller, confermando quanto di buono fatto in mattinata. Audi molto forte sulla pista del Santerno con Kelvin van der Linde subito dietro a Muller con un distacco di oltre un decimo.

La sorpresa di giornata è stato il fatto che la top ten è racchiusa in mezzo secondo con Eng la prima delle tre BMW dietro il duo Audi. Porsche molto a suo agio ad Imola con Thomas Preining quinto alle spalle di Renè Rast e Dennis Olsen di SSR Performance in decima posizione. Timo Glock in tredicesima posizione con diciannove giri all’attivo alle spalle delle Mercedes di Goetz e Stolz. Ferrari indietro anche nella seconda sessione.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter