DTM | Lausitzring – Gara1: vittoria per la Mercedes di Philip Ellis!

Philip Ellis porta la Mercedes di Winward Racing alla vittoria di Gara1 del DTM sul circuito del Lausitzring. Lo svizzero, partito nono, coglie la sua prima vittoria nella serie tedesca, precedendo la Ferrari di Lawson e l’Audi di Rockenfeller.

Foto: DTM Twitter

Sul circuito del Lausitzring va in scena Gara1 del DTM, seconda prova della stagione 2021. La prima sessione di qualifica ha decretato l’ordine di partenza di questo primo appuntamento sul circuito tedesco. La BMW #31 di Sheldon Van Der Linde, gestita da ROWE Racing, scatterà dalla pole position, dividendo la prima fila con la Audi #3 del fratello Kelvin Van Der Linde.

Riassunto Gara1

Sheldon Van Der Linde sfrutta alla grande la sua pole position e conferma la leadership nel corso del primo giro. Partenza più complicata per il fratello Kelvin, che riesce a confermare la sua seconda posizione dopo un duello con la Ferrari di Lawson e l’altra Audi di Rockenfeller. Proprio il tedesco completa la top 3. Qualche contatto mette fuori gioco la vettura di Sophia Floersch che insieme ad Abril e Dev Gore occupa le ultime tre posizioni della classifica.

Incidente anche per Esmee Hawkey che si ferma lungo la pista con il frontale della sua Lamborghini #26 profondamente danneggiato. La britannica ha perso il posteriore della sua vettura nel tratto parabolico del circuito tedesco, impattando contro le barriere di protezione. A seguito dell’incidente la gara viene neutralizzata per recuperare la Huracan danneggiata.

Anche Sophia Floersch abbandona definitivamente la gara. La giovane pilota tedesca ha lamentato un calo di potenza proveniente dal propulsore della sua Audi R8.

La gara riprende dopo la pausa della safety car. La BMW di Van Der Linde mantiene la testa. Grandissima ripartenza anche per lo svizzero Ellis che guadagna tre posizioni in mezzo giro. Il pilota della Mercedes #57 si trova in seconda posizione, davanti a Kelvin Van Der Linde. Escursione fuori pista per l’Audi di Nico Muller.

Si apre la finestra del pit stop

A meno di quaranta minuti dalla fine si apre la finestra di pit stop per tutti i piloti. Le prime vetture a rientrare all’interno della pit lane sono le due Mercedes di Maini e Juncadella. Un giro dopo è il turno del leader della corsa Sheldon Van Der Linde. Rimangono fuori un giro in più Philip Ellis e Kelvin Van Der Linde. La BMW #31 di ROWE Racing si mantiene davanti ai diretti avversari dopo il pit stop.

Si ferma lungo la pista la vettura di Maximilian Gotz. Il tedesco deve ritirarsi per un problema tecnico sulla sua Mercedes. Si accende il duello tra le due Audi del Team ABT Sportsline. Mike Rockenfeller riesce a guadagnare la posizione ai danni di Kelvin Van Der Linde. Il sudafricano deve difendersi anche dall’attacco della Ferrari di Albon.

Ai box anche la Mercedes di Buhk. Gli unici piloti che non hanno effettuato la sosta sono Muth e Muller, rispettivamente in prima e seconda posizione. Il leader provvisorio della corsa rimane Sheldon Van Der Linde. Pit stop per la Lamborghini di Muth che rientra in pista in undicesima posizione, dietro alla BMW di Timo Glock.

Muller continua a rimanere in pista con il primo set di pneumatici. Esteban Muth cerca di sfruttare le sue gomme più fresche per guadagnare la decima posizione ai danni di Timo Glock. L’ex-F1 non riesce a difendere la sua posizione.

Ellis si prende la leadership provvisoria

Si accende la lotta per la seconda posizione. Ellis attacca la BMW di Van Der Linde e guadagna la posizione ai danni del sudafricano che non sembra avere un grande ritmo. Il pilota della BMW #31 viene passato anche da Lawson. Davanti a loro, Nico Muller deve ancora completare il suo pit stop. Questa lotta è a tutti gli effetti la lotta per la vittoria della gara.

Sale a sei il numero di ritirati in questa Gara1. Maini e Gotz rientrano ai box e sono costretti a gettare la spugna.

La gara di Sheldon Van Der Linde viene compromessa da una penalità a causa di una irregolarità nel corso del suo pit stop. Il sudafricano subirà 5 secondi di penalità al termine della gara.

Philip Ellis continua ad avere un ottimo ritmo. Lo svizzero alla guida della Mercedes di Winward Racing ha un secondo e mezzo di vantaggio sulla Ferrari di Lawson. Sheldon Van Der Linde è quarto, davanti a Mike Rockenfeller.

Tre giri alla fine. La gara è stata allungata a causa del periodo di Safety Car dovuto all’incidente di Esmee Hawkey. All’inizio dell’ultimo giro entra ai box Nico Muller che lascia la leadership della gara alla Mercedes di Philip Ellis. Lo svizzero può godersi l’ultimo giro da leader della corsa. Muller rientra in pista in tredicesima posizione.

Bandiera a scacchi! Philip Ellis vince Gara1 del DTM al Lausitzring. Per lo svizzero, partito nono sulla griglia di partenza, è la prima vittoria in carriera nel DTM. Chiude secondo Liam Lawson con la Ferrari #30. Terza posizione per l’Audi di Mike Rockenfeller. Quarta posizione per l’altra Audi ABT, quella di Kelvin Van Der Linde. Chude la top 5 Alex Albon con la Ferrari #23. Il poleman Sheldon Van Der Linde, a causa della penalità di 5 secondi, chiude in nona posizione.

Qui la classifica di Gara1.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

 

DTM | Lausitzring – Anteprima e orari TV della seconda tappa stagionale