DTM | Nurburgring Sprint, gara 2 – Muller vince e riallunga in campionato, Frijns e Rast sul podio

Nico Muller ha conquistato la quinta vittoria stagionale nella seconda gara al Nurburgring Sprint e porta il suo vantaggio a 18 punti su Robin Frijns, secondo al traguardo. DTM Nurburgring Sprint gara 2.

DTM Nurburgring Sprint gara 2
Nico Muller – Credit: twitter Audi Sport

Lo svizzero ha così risposto alla sua maniera, dopo che Frijns si era portato a soli 11 punti da lui. Al via, l’olandese mantiene la prima posizione, mentre Muller, partito terzo, riesce a superare subito Habsburg, che era scattato dalla prima fila, ed a mettersi all’inseguimento di Frijns. DTM Nurburgring Sprint gara 2.

Nel corso del secondo giro, tocca a Rast superare Habsburg all’interno della chicane ed il campione in carica sale così in terza posizione. Al settimo giro, il sorpasso della gara: Nico Muller prende la scia della RS 5 del compagno nel team Abt Sportsline ed alla staccata della prima curva si porta in testa. Le prime tre posizioni praticamente non varieranno fino al traguardo, se non durante il valzer dei pit stop.

Per Muller è la quinta vittoria di questo 2020, la nona in carriera nella seria turismo tedesca. Un successo che gli permette di riallungare nuovamente in campionato. Ma Frjins è lì, staccato di soli 18 punti. Più lontano Rast che è adesso a 44 lunghezze dal leader.

Concludono in quarta e quinta posizione le BMW di Sheldon van der Linde e Marco Wittmann. Grazie a questo piazzamento, il giovane sudafricano diventa quarto anche nella classifica di campionato.

Dopo il settimo posto di gara 1 ed il secondo nelle qualifiche di domenica mattina, Ferdinand Habsburg, con l’Audi del team privato WRT, completa il suo ottimo weekend con il sesto posto in gara 2.

Settimo Mike Rockenfeller con l’Audi del team Phoenix, che proprio nelle battute finali riesce ad avere la meglio sulla BMW di Timo Glock ottavo. Completano la zona punti Loic Duval (Audi) nono e Jonathan Aberdein (BMW) decimo.

Robert Kubica è stato costretto al ritiro dopo appena 9 giri per la rottura del cambio sulla sua BMW M4 mentre si trovava in sesta posizione. Va comunque detto che il pilota polacco aveva ricevuto un pit stop penalty di 5 secondi per essersi posizionato in modo errato sulla griglia.

Il DTM osserverà adesso due weekend di pausa, prima dei due fine settimana consecutivi sul circuito belga di Zolder che costituiranno il terzultimo e penultimo round stagionale.

F1 | Crozza é Binotto: “Hamilton? Non sappiamo chi sia, ne ho sentito parlare, dobbiamo capire” [VIDEO]

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari