DTM | Portimao – Gara 2: Muller su Audi vince davanti alla Ferrari di Fraga

Nico Muller ritrova il successo nella Gara 2 del DTM a Portimao dopo un anno a secco, riscattando anche la deludente Gara 1. Sul podio con lui Fraga con la Ferrari Red Bull, ancora terzo Bortolotti.

Nico Muller Audi DTM Portimao Gara 2 Ferrari Fraga Bortolotti Lamborghini

Nico Muller su Audi trasforma la Pole delle qualifiche e vince Gara 2 a Portimao la sua prima gara nel DTM con le GT3, ritornando alla vittoria che mancava dal 2020. Primo podio stagionale anche per la Ferrari e per Felipe Fraga, secondo terzo posto consecutivo per Bortolotti che è ora in testa al campionato. Si è concluso invece con un diciottesimo posto il weekend d’esordio nel DTM per Loeb al volante dell’altra Ferrari. Ma vediamo cos’è accaduto giro dopo giro!

Partenza: Muller difende agevolmente la leadership prendendo l’interno su Bortolotti in curva 1, partenza tranquilla davanti mentre dietro sono coinvolti in un incidente Thiim, Eng, Preining e Ineichen.

G2: Bella mossa di Fraga su Ferrari sulla Lamborghini di Bortolotti in curva 11. Ritiro per i quattro coinvolti nell’incidente del primo giro, foratura per Stolz che è anche lui costretto a terminare la sua corsa.

G3: Ruota a ruota tra Sheldon Van Der Linde e Feller sul rettilineo, passa il sudafricano della BMW.

G5: Wittmann cerca uno spunto per attaccare la Mercedes di Auer ma non c’è ancora il margine necessario. Il tedesco sembra notevolmente più veloce dell’austriaco che è a 1.5 dal terzo (Bortolotti).

G6: Molto compatto il quartetto che vede Zug, Muth, Schumacher e Buhk nella lotta per il quattordicesimo posto.

 G7: Si apre la finestra dei pit stop: Fraga, Auer, i due Van Der Linde, Olsen, Buhk, Maini e Gore sono i primi a fermarsi.

G8: Qualche problema per Auer che deve rallentare e rientrare ai box. Sosta per cambio gomme per Muller, Goetz e Feller.

G9: Muller è rientrato davanti a Fraga ed è riuscito a tenere la posizione, mentre Bortolotti, Rast, Wittmann, Zug e Schmid rientrano ora.

G10: Pit anche per Vanthoor e Muth. Il belga della Porsche era riuscito a rientrare in decima posizione ma a causa delle gomme fredde precipita in tredicesima posizione, sorpassato da Kelvin, Wittmann e Sheldon Van Der Linde.

G11: Non si sono ancora fermati Schumacher, Loeb, Grenier, Deledda ed Hawkey. Muller è quindi virtualmente leader davanti a Fraga, Bortolotti, Goetz. Il gap tra ciascuno di loro è di due secondi.

G12: Lotta tra le due Lamborghini di Deledda ed Hawkey: l’italiano deve cedere alla 13 agli attacchi dell’inglese, adesso quarta. Intanto Muller si avvicina ai loro scarichi.

G13: Muller riesce a liberarsi con facilità delle due Lamborghini, anche Fraga riesce a superare Deledda che poi sceglie di rientrare ai box.


Leggi anche: DTM | Portimao – Gara 1: vittoria per Lucas Auer e podio per Bortolotti, male le Ferrari


G14: Il brasiliano della Ferrari passa anche Hawkey che alla fine del giro va ad effettuare la sua sosta obbligatoria. Solo i primi tre devono quindi ancora fermarsi con Schumacher che ha quattro secondi di vantaggio su Loeb e quindici su Muller, primo ad essersi fermato.

G16: Ottima gara per Goetz, quarto virtualmente con un bel sorpasso all’esterno di curva 1 su Wittmann. Intanto Grenier ha scavalcato Loeb per la seconda posizione.

G18: Situazione congelata al momento, molto equilibrati i tempi dei piloti mentre siamo entrati nella seconda metà di gara.

G19: Rientra il leader della gara Schumacher che è ora diciannovesimo ma con una gomma più fresca per provare a risalire.

G21: Fraga è il pilota più veloce in pista di pochi centesimi su Muller, girano su tempi più lenti Bortolotti, Wittmann e Goetz.

G22: Pit stop per la Ferrari AlphaTauri di Loeb, in lotta con la Mercedes di Grenier.

G23: Il canadese della Mercedes sembra reagire alla mossa del francese, parcheggiando invece la sua Mercedes all’interno del garage.

G24: Fraga alza il suo passo, perdendo un po’ di terreno da Muller. Il gap tra i due si aggira tra gli 1.8 e i 2 secondi dal momento della sosta ad inizio gara ormai.

G25: Ruota a ruota tra S. Van Der Linde e Vanthoor, seconda parte: il belga della Porsche riesce ad avere la meglio in questo caso con una migliore uscita dall’ultima curva completando la mossa all’interno della prima.

G27: Muller aumenta il passo e allunga su Fraga: 2.5 il gap tra i due.

G28: Kelvin Van Der Linde si avvicina al campione in carica Goetz: l’Audi si è incollata agli scarichi della Mercedes. La lotta è per il quarto posto.

G30: Fraga ha guadagnato due decimi e si è leggermente riavvicinato, ma ormai Muller non deve fare altro che amministrare il suo vantaggio e gestire la macchina.

G31: Oltre alla lotta tra Goetz e Van Der Linde, ora in fase di stallo, c’è anche una battaglia per l’ultima posizione in zona punti: Engel deve difendersi dall’agguerrito trio composto da Olsen, Rast e Maini.

G32: Fraga è precipitato a 3 secondi da Muller mentre è scaduto il tempo a disposizione.

Bandiera a scacchi: Nico Muller vince Gara 2 a Portimao del DTM! Torna al successo lo svizzero dopo un anno di digiuno. Sul podio con lui la Ferrari Red Bull AF Corse di Fraga e la Lamborghini di Bortolotti.

Nico Muller ritrova il successo nella Gara 2 del DTM a Portimao dopo un anno a secco, riscattando anche la deludente Gara 1. Sul podio con lui Fraga con la Ferrari Red Bull, ancora terzo Bortolotti. 
Classifica Gara 2 DTM Portimao.

Prossimo appuntamento con il DTM al Lausitzring tra tre settimane nel weekend del 21-22 maggio.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.