DTM | Red Bull Ring – Gara 2: Preining vince e si rilancia nella lotta al titolo

Thomas Preining vince gara 2 del DTM al Red Bull Ring e si rilancia nella lotta al titolo. Punti per Bortolotti, fuori dalla top ten Rast e Sheldon van der Linde.

Thomas Preining vincitore di gara 2 del DTM al Red Bull Ring Foto: DTM/ITR/Christians

Dopo due giri di formazione, in partenza di gara 2 del DTM al Red Bull Ring Maro Engel ha mantenuto la prima posizione in curva 1 mentre Sheldon van der Linde in curva 3 è andato in testacoda perdendo tante posizioni a causa della pista bagnata. Nel centro gruppo Renè Rast non ha preso rischi ed è rimasto in nona posizione al termine del primo giro.

Engel ha cercato di allungare nei primi giri mentre la Ferrari di Cassidy è stata tallonata da un’ottima BMW di Eng. L’austriaco non è riuscito ad attaccare Cassidy e questo ha favorito il rientro di Fraga per la lotta al secondo posto. Luca Stolz è stato il primo pilota ad effettuare la sosta al giro 7.

Al giro 9 Fraga ha tentato il sorpasso su Eng ha è andato largo e ha perso posizioni e si è ritrovato in lotta con Goetz per la sesta posizione. Tuttavia il ferrarista è finito in testacoda in curva 3 senza conseguenze.

Preining è stato il primo a riuscire a passare Eng nello stesso giro in cui Cassidy si è fermato per il pit stop. Il neozelandese è entrato in pista alle spalle di Stolz. Al giro 16 il pilota Porsche ha passato Maro Engel per la prima posizione.


 


Leggi anche: IMSA | BMW presenta la livrea della M V8 Hybrid e gli equipaggi della stagione 2023


Al giro 21 Renè Rast ha effettuata la sosta e si è ritrovato in sesta posizione virtuale. Preining invece è rientrato davanti a Stolz per la prima posizione virtuale.

Con la sosta di tutti Rast ha iniziato la sua rimonta portandosi in quinta posizione ai danni di Cassidy. Il pilota della Ferrari ha pagato una sosta troppo anticipata ed ha perso varie posizioni. La pista è andata via via ad asciugarsi e al centro gruppo la lotta per la sesta posizione è stata molto serrata.

Engel con gomme da asciutto è riuscito a passare sia Rast che Olsen per la quarta posizione e si è messo all’inseguimento di Eng, sorpassato al penultimo giro. All’ultimo giro Bortolotti è riuscito ad acciuffare la top ten mentre Rast undicesimo davanti a Sheldon van der Linde.

 

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter