DTM | Spa – BMW lancia la sfida: “Auto migliorata e line-up eccellente”

Si accendono i motori anche nel DTM a distanza di un mese e mezzo dai test pre stagionali del Nurburgring. BMW lancia la sfida ai campioni in carica dell’Audi. BMW Spa

BMW Spa
Augusto Farfus a Spa Francorchamps su BMW M4 lo scorso 9 luglio. Foto: BMW Motorsport

Spa Francorchamps accoglie il DTM dopo 15 anni dall’ultima volta per il primo di nove round dell’edizione 2020. BMW Spa

Sul tracciato belga BMW ha scritto degli importanti pezzi della sua storia con 24 vittorie nella prestigiosa 24 Ore di Spa, il costruttore ad averne vinte di più.

La M4 DTM affronterà però per la prima volta il circuito di Spa ufficialmente questo fine settimana, considerato che l’appuntamento tra le Ardenne mancava in calendario dal 2005.

Augusto Farfus ha avuto modo di provare la BMW M4 DTM a Spa in un test organizzato dal costruttore di Monaco di Baviera e svolto il 9 luglio.

Dal 2016 a questa parte BMW è a secco di vittorie finali: in quell’anno Marco Wittmann vinse il titolo piloti e il team team BMW RMG fu il migliore tra i team partecipanti. La vittoria del titolo costruttori manca dal 2015, l’en plein dal 2012.

DTM | BMW svela le livree delle sei M4 [GALLERY]

Jens Marquardt crede di avere tutte le armi per poter far bene, elogiando la qualità dell’auto e dei piloti: “Sarà fantastico vedere la BMW M4 DTM in curve di fama mondiale come l’Eau Rouge o Blanchimont. Ci siamo preparati al meglio per la nuova stagione. Abbiamo apportato ulteriori miglioramenti alla BMW M4 DTM, al fine di convertire il suo potenziale in buoni risultati di gara. Con quattro piloti d’esperienza confermati e due forti nuovi arrivati siamo anche in una posizione eccellente in termini di line-up piloti”. 

Wittmann cercherà di regalare spettacolo ai fan che assistono da casa: “Sono ovviamente molto entusiasta di tornare finalmente a correre. Spa è una pista unica e speciale. Non vedo l’ora, anche se ovviamente sono un po’ triste per il fatto che non avremo fan lì a sostenerci. Spero che molti di loro guarderanno in televisione e incrociano le dita per noi. Speriamo di avere un inizio di successo per aprire la stagione a Spa”.

Glock è ottimista e spera di potersela giocare per il podio: “È ovviamente un peccato che debba essere a porte chiuse, ma non vedo ancora l’ora di gareggiare a Spa. Guidare un’auto DTM a Spa sarà un gran momento e sono molto incuriosito dal vedere come si svolgerà il primo weekend di gara. L’obiettivo è relativamente semplice: fare il meglio possibile in entrambe le gare. Spero di poter lottare per il podio”.

Auer non vede l’ora di tornare in pista e di farlo a Spa: “Spa è molto speciale, con i suoi cambi di quota e curve ad alta velocità. Un giro veloce è fantastico, in particolare con gomme nuove, e non vedo davvero l’ora. Per quanto riguarda il mio obiettivo per le prime gare, penso che la cosa più importante per me all’inizio sarà ritrovare il mio ritmo nel DTM e lavorare bene con la squadra. Abbiamo visto e imparato molto durante i test ufficiali al Nürburgring, e ora lo metteremo in pratica a Spa”. 

Eng ha degli ottimi ricordi con BMW a Spa e proverà a confermarsi: “Sono davvero felice di poter tornare a correre. Non vedo l’ora di rivedere il mio team e di tornare al volante della BMW M4 DTM. E tutto ciò accadrà a Spa, il che è grandioso. Ho ricordi molto cari di Spa con le mie due vittorie nella gara di 24 ore con la BMW M6 GT3. E, naturalmente, spero di poter far mia la vittoria e mantenere questo tasso di successo”.

Aberdein è in attesa di capire per quali posizioni potrà battersi con la sua BMW: “Sono entusiasta di vedere lo sviluppo che abbiamo realizzato con la BMW M4 DTM. I ragazzi hanno lavorato davvero duramente durante l’inverno e i test pre-stagionali e penso che sarà una stagione molto buona in quanto saremo molto competitivi. Quindi tutti abbiamo grandi aspettative e grandi speranze per la stagione e siamo ansiosi di vedere dove siamo”.

Van Der Linde sottolinea l’importanza della qualifica e dei lunghi rettilinei: “Non vedo davvero l’ora di tornare a correre dopo tantissimi mesi, dato che l’ultima volta è stata ad Hockenheim l’anno scorso. È passato molto tempo ma penso che sia come andare in bicicletta: torni presto al tuo ritmo. Spa-Francorchamps è una pista straordinaria. È uno dei miei tre circuiti personali su cui ho guidato, quindi non vedo l’ora. Penso che avremo molte opportunità di sorpasso a Spa con i lunghi rettilinei e il DRS. Penso che sia ancora importante qualificarsi bene se si vuol concludere in una delle posizioni di testa alla fine perché la lotta è davvero intensa. La sensazione è di avere una macchina davvero forte”.

Seguici nel canale dedicato per non perdere alcuna news su DTM e W Series!

DTM | Kubica: “Tante differenze tra F1 e DTM: sarà come saltare nel vuoto”

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.