DTM | Spa – Gara 2: prima vittoria per Cassidy con la Ferrari, grande rimonta di Bortolotti, ritiro per Rast

In gara 2 del DTM a Spa Nick Cassidy ha ottenuto la prima vittoria stagionale con la Ferrari. Rimonta dalle retrovie per Mirko Bortolotti mentre Rast costretto al ritiro da una foratura.

dtm spa gara 2
La prima vittoria di Nick Cassidy con la Ferrari in gara 2 del DTM a Spa-Francorchamps:  (Photo by Hoch Zwei)

Partenza per gara 2 del DTM a Spa con Sheldon van der Linde che in curva 1 ha preso la prima posizione su Rast. Ottimo scatto anche per Lucas Auer che ha guadagnato tre posizioni. All’inizio del secondo giro Rast e Cassidy sono arrivati appaiati ma il tedesco dell’Audi è riuscito a tenere la posizione.

Sheldon van der Linde ha imposto un ottimo passo gara con un distacco di oltre due secondi su Rast, tallonato da Cassidy. La sosta anticipata di Auer e Preining ha costretto i top 3 a rivedere le loro strategie. Intanto Cassidy passava Rast per la seconda posizione. Rast è stato il primo dei top 3 a fermarsi ed è uscito davanti ad Auer.

Sheldon van der Linde si è fermato al giro 10 con un pit stop non velocissimo. Tuttavia è uscito davanti a Rast. Al pilota Audi è stata data una penalità di 5 secondi per il contatto con Cassidy.


Leggi anche: WEC | 6 ore del Fuji – Doppietta Toyota e Ferrari, vittoria di classe per WRT, podio in GTE-AM per Iron Dames


Al giro 12 si è fermato Nick Cassidy ed è rientrato davanti a Sheldon van der Linde. La difesa del pilota Ferrari è stata da manuale ed è riuscito a tenere la posizione.

Rast non ha avuto la velocità per aggrapparsi al duo davanti e ha dovuto difendersi dall’attacco di Thomas Preining. Intanto dalle retrovie Mirko Bortolotti, grazie ad un’ottima strategia, si è portato in top ten.

Al giro 18 colpo di scena della gara: Rast costretto al ritiro da una foratura. Per il recupero dell’Audi di Rast la direzione gara ha esposto la full course yellow. La direzione gara ha fatto ripartire la gara come partenza lanciata per l’ultimo giro. Cassidy è uscito in prima posizione al Kemmel e con una vettura più veloce rispetto alla BMW, ottenendo la prima vittoria stagionale. Secondo podio consecutivo per Thomas Preining. Arrivo in top ten per Mirko Bortolotti che tiene ancora vive le speranze del titolo a quattro gare dal termine.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter