DTM | Test a Vallelunga per le Aston Martin di R-Motorsport

Le Aston Martin DTM saranno impegnate e Vallelunga per due giorni di test con Paul di Resta e Jake Dennis.

DTM Aston Martin Vallelunga
Credit: Fabrizio Boldoni per F1inGenerale
La stagione 2019 del DTM ha tra le sue principali novità l’ingresso di team privati, tra cui WRT (con due Audi RS5 DTM) e R-Motorsport. Il team svizzero, impegnato tra l’altro anche nel Blancpain, ha schierato 4 Aston Martin Vantage;DTM con una lineup con due piloti esperti, come Juncadella e di Resta, e due rookie.
Le difficoltà non si sono fatte attendere; già dai test pre-stagionali al Lausitzring, R-Motorsport è riuscita ad allestire solo due vetture mentre le altre sono state assemblate per Hockenheim e hanno avuto al debutto alcuni problemi di affidabilità. Tuttavia sia ad Hockenheim che a Zolder sono arrivati i primi punti nel DTM per il team svizzero.
A Misano invece le Aston Martin hanno ritrovato l’affidabilità ma hanno patito deficit in termini di velocità di punta, su una pista che ha messo a dura prova le abilità dei piloti. Parlando dopo la gara2 di Misano di domenica, Juncadella aveva detto in esclusiva a F1inGenerale che “al momento è difficile competere e che una volta trovata la velocità si può fare un confronto con gli altri piloti e team.”  DTM Aston Martin Vallelunga
I tecnici infatti hanno preparato le vetture in soli 90 giorni, lavorando giorno e notte e Misano è stato il primo banco di prova per le Aston Martin. Lo stesso Florian Kramelger,;team principal R-Motorsport, ha sottolineato come il weekend di Misano era già stato messo in conto come uno dei più difficili dell’anno; il team ha allora optato per un weekend in cui poter fare chilometri e raccogliere  tanti dati.
“Sapevamo fin dall’inizio che Misano, una pista ad alta velocità e con temperature elevate, avrebbe reso la nostra sfida molto difficile ed è stato esattamente il caso. Abbiamo molto da analizzare, capire cosa abbiamo bisogno. Sapevamo che i primi turni sarebbero stati molto impegnativi.” [Credit: motorsport.com ]

Il team svizzero scenderà quindi in pista mercoledì sulla pista di Vallelunga con Paul di Resta e Jake;Dennis per cercare di lavorare per ridurre il gap con Audi e BMW. Il regolamento di Classe 1 tuttavia non prevede modifiche al motore ma solo miglioramenti sui software e sul setup. Per altri interventi di miglioramento è necessario che siano approvati dall’organizzazione del DTM e concordati dagli altri team.

Seguici anche su Instagram: @F1inGenerale

Orari del Week End: GP Francia 2019 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8 [F1 – F2 – F3]