DTM | UFFICIALE: colpo della BMW che soffia Aberdein all’Audi

A sorpresa, è Jonathan Aberdein il pilota che va a completare la line-up BMW nel DTM 2020. Beffata l’Audi, con cui il sudafricano aveva firmato un contratto lo scorso mese di dicembre. Aberdein BMW DTM 2020.

Aberdein BMW DTM 2020
Jonathan Aberdein – Credit : twitter BMW Motorsport

Il pilota proveniente dalla F3 europea ha debuttato nella serie tedesca nel 2019 con l’Audi del neonato team privato WRT e si è ottimamente comportato: ha infatti ottenuto il 10° posto in classifica con 67 punti, più del triplo dei 22 ottenuti dal compagno di squadra, Pietro Fittipaldi. Aberdein BMW DTM 2020.

Il quasi 22enne si è così guadagnato la stima della casa di Ingolstadt, che avrebbe voluto così tenerlo, ma solo come pilota di riserva nel 2020, per poi affidargli una RS5 ufficiale nel 2021. Tutti i sei piloti ufficiali Audi 2019 sono infatti stati confermati anche per la prossima stagione e dunque per Aberdein non ci sarebbe stato posto.

Invece, il team WRT ha deciso di affidare le due RS5 Turbo private ai rookie Ed Jones e Fabio Scherer. Il sudafricano avrebbe corso solo le due gare del Norisring in sostituzione di Robin Frijns, impegnato nello stesso weekend in Formula E.

Secondo quanto appreso da motorsport.com, Aberdein avrebbe firmato un accordo con l’Audi solo a dicembre. Ma ecco che a questo punto si è inserita la BMW, pronta da subito ad affidargli una vettura ufficiale. Il sudafricano non ha saputo dire di no alla proposta del costruttore di Monaco di Baviera, allettato dalla prospettiva di correre a tempo pieno nel DTM nel 2020.

Sempre secondo motorsport.com, l’Audi non sembra però intenzionata a ricorrere ad azioni legali.

Aberdein prenderà il posto di Bruno Spengler, che la BMW ha deciso di spostare dal DTM all’IMSA. Per il secondo anno di fila, la casa dell’elica soffia dunque all’Audi uno dei suoi giovani piloti. Nel 2019 era toccato a Sheldon Van der Linde, che per diversi anni ha fatto parte del programma della casa dei cerchi nel Blancpain.

Una BMW che punta dunque sulla linea verde, con tre giovani come Aberdein (22), van der Linde (20) ed Auer (25) che si aggiungono ai più esperti Wittmann, Glock ed Eng. In casa Audi, Nico Mueller (28) e Robin Frijns (28) sono gli unici piloti al di sotto dei 30 anni.

L’ingaggio di Aberdein da parte della BMW significa che Robert Kubica non sarà al volante di una vettura ufficiale. Al polacco sarà affidata infatti una M4 Turbo di un team privato; lo sponsor sarà la PKN Orlen, compagnia petrolifera polacca legata da anni proprio a Kubica.

Jonathan Aberdein

“La BMW mi ha dato un’incredibile opportunità di diventare un pilota ufficiale BMW nel 2020 e ne sono molto grato. Sono entusiasta di partecipare a un’altra stagione di DTM, cercherò di consolidare il mio anno da rookie nel 2019. Non vedo l’ora di affrontare questa sfida con la BMW”.

Jens Marquardt, Direttore BMW Motorsport

“Sono lieto che siamo stati in grado di dare il nostro ultimo posto ufficiale libero nel DTM ad un giovane pilota così promettente ed estremamente talentuoso come Jonathan Aberdein. Ha dimostrato decisamente il suo potenziale nel DTM della scorsa stagione, quando ha sfidato ripetutamente i suoi compagni ufficiali e spesso li ha battuti. Sono fiducioso che sarà una grande aggiunta alla nostra forte line-up di piloti. In generale, con i nostri due nuovi arrivati Jonathan Aberdein e Lucas Auer, che si sono uniti ai nostri quattro piloti affermati, abbiamo assemblato un team eccezionale”.

DTM | UFFICIALE: Monza in calendario nel 2020

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari