Ecco Yaris Cross, il primo SUV compatto di Toyota

Toyota apre le prenotazioni per il suo nuovo SUV compatto: piattaforma ibrida Yaris, animo offroad di RAV.

Toyota Yaris Cross
Foto: Toyota Media Site

Bastano pochi clic per scegliere uno tra i tre allestimenti disponibili e versare un anticipo di €250 per poter prenotare il nuovo Yaris Cross. Da qualche giorno anche il sito italiano di Toyota offre questa possibilità, con consegna stimata nel secondo semestre di questo 2021.

Le premesse di questo Cross sembrano veramente intriganti: l’unione di ciò che Toyota ha dimostrato di saper fare meglio nel corso della sua storia – la realizzazione di auto compatte ed intelligenti, i motori ibridi efficienti e la progettazione di fuoristrada. La Yaris domina infatti da tempo il segmento B, di cui è auto dell’anno 2021, anche grazie ai suoi consumi decisamente ridotti; sul capitolo fuoristrada basti pensare al RAV4, il SUV più venduto al mondo. La nuova Yaris Cross si propone d’essere il trait-d’union di tutto ciò, sfruttando la piattaforma TNGA-B (la stessa utilizzata per Yaris Hybrid 2021), il motore Hybrid Dynamic Force da 116 CV e la trazione integrale intelligente AWD-i.

Toyota Yaris Cross Drive Mode
Foto: Toyota Media Site

Ma quanto è davvero un fuoristrada?

Quando Toyota parla di SUV, non scherza. La Yaris Cross presenta tutti i comandi di un fuoristrada moderno: guida assistita in pendenza e ripartizione della motrice per neve o fango. Immancabile la modalità di guida esclusivamente elettrica, la EV Mode (incentivata dai programmi WeHybrid) ed il selettore di modalità di guida (Eco, Normal o Power).

La tecnologia di Yaris Cross

Proprio come per l’aspetto tecnico, anche la tecnologia onboard è ripresa da Yaris 2021: migliorato ed ampliato il display del quadro strumenti, rimangono il touch screen da 7″ Toyota Touch 2 (con Apple Carplay ed Android Auto) e l’Head-Up Display da 10″ a colori. Non solo infotainment però: su Yaris Cross Hybrid sarà infatti di serie il Toyota Safety Sense 2.5, l’ultima generazione di sistemi avanzati d’aiuto alla guida. Il pacchetto comprende un sistema anticollisione (che riconosce pedoni e ciclisti), l’assistenza alla sterzata d’emergenza, assistente di corsia e cruise control adattivo.

Toyota Yaris Cross Interni
Foto: Toyota Media Site

Quanto consuma?

Ve lo diciamo subito: poco. Il nuovo sistema ibrido di Yaris Cross, l’Hybrid Dynamic Force da 116 CV, sfrutta un motore benzina tre cilindri (simile a quello già visto su C-HR o RAV4) che raggiunge un’efficienza termica del 40%, superiore a moltissimi Diesel equivalenti, garantendo un grande risparmio di carburante e basse emissioni. Proprio parlando di emissioni, Toyota ha dichiarato meno di 90g/km di CO2 per i modelli a trazione anteriore, meno di 100g/km per quelli 4×4 – perfettamente in linea con le regole delle ZTL “green”.

Quanto costa? Ha senso questa nuova Yaris Cross?

Il costo della nuova Yaris Cross è sorprendentemente interessante. Si parla di una forbice tra i €25.000 ed i €35.000, senza contare i vari eco-bonus ed altre promozioni speciali. Toyota ha poi inoltre promosso sul suo sito il programma assicurativo “WeHybrid”, vantaggio esclusivo per coloro che prenoteranno la vettura: l’azienda farà pagare al cliente solamente i km percorsi in modalità endotermica ed offrirà un anno di Garanzia Collisioni. Non solo, Toyota propone ai nuovi possessori di Yaris Cross la “WeHybrid Challenge”, un’iniziativa di “cashback” che premia la guida elettrica con del credito virtuale per pagamento di soste nei parcheggi blu, biglietti per mezzi, taxi o addirittura biglietti per eventi.

Al netto di tutto ciò, la nuova Toyota Yaris Cross Hybrid sembra essere una vettura che ha senso eccome: la guida rialzata, la maggiore abitabilità, il bagagliaio più capiente, tutto nello stesso pianale di una Yaris classica. La gita in montagna della domenica, la commissione in Area C e la praticità in città non sono mai state più vicine.

 

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter