Altre categorie ELMS Endurance Francesco G.
    Aggiornato il

ELMS | 4 ore di Le Castellet – Prema conquista la prima vittoria in LMP2

Prema Racing conquista la sua prima vittoria in LMP2 nell’ELMS alla 4 ore di Le Castellet: vittorie anche per Rinaldi e Cool Racing

LMP2: Prema, buona la prima

Per Prema Racing, dopo un incoraggiante debutto a Sebring, è giunta finalmente la prima vittoria in LMP2 al debutto nell’European Le Mans Series. La #9 di Louis Delatraz, Ferdinand Habsburg e Lorenzo Colombo, che ha sostituito all’ultimo l’infortunato Correa, ha corso una gara praticamente perfetta, malgrado le 3 safety car nei primi 90 minuti, convincendo nel passo gara e nella gestione della strategia.

A cogliere il secondo posto è stata la sorprendente combinazione di Bent Viscaal e Sophia Floersch sulla #19 Algarve Pro Racing: la Floersch ha guidato per le prime 2 ore, confermando la sua velocità dopo la prima uscita con il team portoghese lo scorso anno e tornando sul podio, mentre Bent Viscaal ha salvato il secondo posto nelle fasi finali da un arrembante Job Van Uitert sulla #65 Panis Racing. La #19 infatti era giunta vicina al colpaccio, tentando uno stint finale da 48 minuti dopo essere andata fuori dal ciclo delle soste degli altri team, salvo poi doversi arrendere e cedere il primo posto a Prema, uscendo però appena davanti alla #65 Panis Racing (Canal/Jamin/Van Uitert).

In LMP2 Pro/AM la vittoria è andata alla #34 Racing Team Turkey di Yoluc/Eastwood/Aitken, con Jack Aitken che ha fatto davvero la differenza nello stint centrale. Secondo posto per la #88 AF Corse di Rovera/Nielsen/Perrodo, e terzo per la #31 TDS Racing di Beche/Cimadomo/Van Der Helm.

Problemi invece per la #22 United Autosport di Hanson/Tappy/, che ha sofferto una foratura uscendo presto dai contendenti per la vittoria.

LMP3

La gara si è decisa al penultimo giro, dopo i problemi tecnici che hanno afflitto la #13 Inter Europol di Nico Pino, rallentandolo nei minuti finali. Malthe Jakobsen sulla #17 Cool Racing è andato allora a prendersi la vittoria con un sorpasso al penultimo giro, dopo aver recuperato 20 secondi in 5 tornate, condividendo la vittoria con Smith e Benham.

Nel post-gara la #13 è poi stata squalificata per un cambio non conforme, una decisione in attesa di ricorso.

GTE: primo successo per Rinaldi Racing

Rinaldi Racing conquista la vittoria al debutto nell’ELMS con le sue Ferrari 488 GTE. La squadra tedesca se l’è giocata sopratutto con la Porsche #77 Proton di Ried/Ferrari/Bruni.

Pierre Ehret e Memo Gidley hanno guidato nei primi stint, con l’americano particolarmente in forma lasciando poi strada al giovane argentino Nicolas Varrone, mentre le due Iron Lynx #60 e #83, che erano parse in lotta per la vittoria andavano fuori strategia a causa delle Safety Car. La #83 Iron Dames di Frey/Gatting/Bovy ha chiuso 4a, la #60 7a.

Nel frattempo le due Porsche Proton, dopo i primi stint di Ried e Fassbender hanno svolto una grande rimonta sotto gli stint di Ferrari e Lietz, mentre nel finale Gianmaria Bruni ha poi superato la #93 per poi andare all’attacco della #32 di Varrone, con l’argentino che è riuscito a difendersi per un pelo all’ultimo giro, cambiando molte volte la traiettoria sul Mistral. La mossa è stata osservata dai giudici, ma alla fine non penalizzata.

[Classifica]

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.
Disqus Comments Loading...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Consulta i dettagli della nostra privacy policy.