ELMS | Classifiche dopo Le Castellet 240: United Autosport verso il titolo, Proton e Kessel appaiate in GTE

United Autosport domina le classifiche in LMP2 e LMP3 dopo la Le Castellet 240 ELMS, mentre Proton e Kessel sono appaiate in GTE

elms le castellet classifiche

LMP2: sempre più United Autosport elms classifiche le castellet

3 gare, 2 vittorie e 1 secondo posto: United Autosport sta sbancando l’ELMS con la #22 di Albuquerque e Hanson, e con 2 gare alla fine hanno 29 punti di vantaggio. La sorella di Owen-Van Uitert-Brundle può solo sperare in una catastrofe a Monza, visti i 4 punti raccolti in questa gara in condizioni miste. G-Drive (Jensen-Rusinov) recupera dallo 0 di Spa, e con un secondo posto fa scalare di una posizione la #39 Graff di Cougnad-Allen-Laurent, che paga l’avvio poco fortunato al Paul Ricard nella 4 ore di Le Castellet.

La #31 Panis Racing di Canal-Jamin-Stevens si prende il quinto posto, mentre di mantiene al sesto posto la #50 Richard Mille, che ha visto in questa gara un buon debutto di Sophia Floersch.

Dietro è ancora tutto da decidere tra la #25 Algarve Pro Racing, la #34 Intereuropol, la #37 Cool Racing e la #30 Duqueine.

LMP3: United Autosport sempre in testa, ribaltone dietro

Se in LMP2 il team di Zak Brown ride, in LMP3 soffre lo 0 dei leader Boyd-Gamble-Wheldon, che mantengono comunque 14 punti di margine. La vittoria della #8 Realteam di Garcia-Droux li porta al secondo posto, seguiti dalla #3 United Autosport (Tappy-Bentley) a 4 punti e dalla #13 Inter Europol (Moore-Hippe), che si rilanciano in classifica.

GTE: Kessel e Proton appaiate elms classifiche le castellet

È un testa a testa la corsa per il titolo in GTE, tuttavia con 26 punti di vantaggio la coppia #74 Kessel Racing (Perel-Broniszewski-Gomes) e #77 Proton Competition (Picariello-Lietz-Beretta), che fin qui ha vinto tutte le gare a turni, può respirare sugli inviti per Le Mans (2 in questa classe), a patto di non commettere sciocchezze. È ciò che è capitato alla #93 Proton Competition, a secco in questa gara, perdendo la terza posizione in classifica, dopo lo schianto di Micheal Fassbender nelle qualifiche, che ha reso inutilizzabile lo chassis. Ne approfittano le Ferrari #55 Spirit of Race di Cameron-Griffin-Scott e la #83 Iron Lynx delle Iron Dames Gostner-Gatting-Frey.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

ELMS | Le Castellet 240, fra pioggia e colpi di scena: la sintesi della gara

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.