ELMS | Entry list e orari dell’ultimo round a Portimao

Anche per l’ELMS il finale di stagione si avvicina: l’ultimo round, ossia l’ultima 4 Ore dell’anno, si disputerà a Portimao nel weekend del 27 ottobre. Vediamo gli orari e l’entry list di questo appuntamento decisivo.

ELMS Portimao entry list
foto: europeanlemansseries.com

Orari

Il venerdì sarà, come di consueto, dedicato alla prima sessione di prove libere – alle 12.45, per un totale di 90 minuti – e ai test collettivi, durata mezz’ora, alle 17. La giornata di sabato vedrà svolgersi la seconda sessione di prove libere, alle 11.35, e le qualifiche così suddivise: LMGTE alle 15.40, LMP3 alle 16.00 e LMP2 alle 16.20. Ogni sessione di prove ufficiali durerà dieci minuti. La domenica, invece, l’unico orario da tenere a mente è quello in cui si spegneranno i semafori per la gara: 12.30, con bandiera a scacchi quattro ore dopo. ELMS Portimao entry list

Entry list

LMP2

Gli equipaggi iscritti nella categoria madre sono diciotto. Alcuni tra questi sono High Class Racing, tutta danese, Dragonspeed e G-Drive Racing per cui, ricordiamo, tra gli altri corre Jean Eric Vergne. Chi vorrà sicuramente far bene è il team Algarve Pro Racing, che prende il nome proprio dall’autodromo che farà da scenario per quest’ultimo round stagionale. Per quanto riguarda gli italiani, ne vedremo ben due -Dracone e Campana- con BHK Motorsport, mentre altri nomi noti sono quello di Bruno Senna, che corre per RLR M Sport, e quello di Ben Barnicoat, al debutto quest’anno nei prototipi di questa classe. ELMS Portimao entry list

LMP3

Nella classe intermedia sono gli equipaggi britannici a farla da padrone, ben sei sui tredici iscritti. Anche qui non mancano gli italiani: Fioravanti e Bontempelli corrono per il team Oregon affiancati da Grinbergas.

LMGTE

In LMGTE gli equipaggi iscritti sono otto e, come da norma, a giocarsela sono Porsche e Ferrari. Luzich Racing, una delle quattro squadre tedesche, porta il nostro Pier Guidi, accompagnato da Nielsen e Lavergne, sulla Ferrari 488 GTE EVO. Altri italiani sono Pianezzola e Piccini, affiancati da Perel sempre sulla rossa, ma anche Cressoni, Pera, Cairoli, Babini e Frezza. L’unico single-driver è Thomas Prening sulla Porsche 911 RSR, mentre un altro equipaggio che darà spettacolo a bordo della Ferrari è tutto femminile: l’italiana Manuela Gostner, insieme a Rahel Frey e a Michelle Gatting, completano l’elenco.

Qui l’entry list completa.

ESCLUSIVA | Auto contro moto: perché le quattro ruote scarseggiano di talenti italiani? Lo abbiamo chiesto a un pilota

mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.