ELMS | Sintesi delle qualifiche: i commenti a caldo dei piloti

Le qualifiche del round italiano della European Le Mans Series si svolgono sotto il cielo nuvoloso di Monza, seppure all’asciutto. Vediamo insieme una breve sintesi delle sessioni e i commenti a caldo dei piloti. ELMS qualifiche

ELMS qualifiche
Photo credits: RaceFrame per F1ingenerale

LMGTE ELMS qualifiche

Al primo giro lanciato, il tempo che l’anno scorso valse la pole position viene abbattuto di ben due decimi dalla 911 RSR di Bergmeister, seguito a ruota dalla Ferrari di Pier Guidi. La direzione gara è molto severa sull’abuso dei limiti del tracciato, e diversi giri cronometrati vengono ripetutamente annullati. Matteo Cairoli abbatte il muro dell’1:46, prendendosi la testa dei tempi: è doppietta Porsche. Cairoli raddoppia, segnando due pole position nei primi due appuntamenti di stagione.

LMP3

La sessione si apre con una vera prova di forza di Norma a danno di Ligier. Nielsen, Realteam e Ultimate bloccano infatti le prime tre posizioni: gli unici sotto l’1:46. Anche M Racing e Oregon si uniscono al gruppo di testa, piazzando tutte le vetture con telaio Norma davanti alle Ligier. La lotta per la pole è intensa e decisa dopo la bandiera a scacchi. M Racing prende la pole con un eccezionale 1:44.017 realizzato da Légeret, seguito da Nielsen Racing e Oregon (con Damiano Fioravanti).

ELMS qualifiche
Photo credits: RaceFrame per F1ingenerale

LMP2

Dopo il brutto incidente di stamane in Parabolica, Roussel è stato condotto in ospedale per controlli di routine. Tuttavia, la sua Inter Europol è stata ricostruita in tempi record e affidata a Dani Clos per le qualifiche. Il figlio d’arte Alex Brundle segna il miglior tempo cronometrato per primo, seguito dai nuovi arrivati Carlin. Ottimo tempo di Cool Racing, con Lapierre primo a scendere sotto l’1:35. G-Drive, che affida la vettura a Norman Nato, segna il suo tempo più tardi del resto della griglia, ma porta la favorita Aurus in seconda posizione. A soli 15 secondi dalla bandiera a scacchi, la Duqueine di Jamin va a muro in uscita di Ascari (pilota illeso) e interrompe l’ultimo giro lanciato di Nato, che gli avrebbe probabilmente valso la pole position.

ELMS Qualifiche
Photo credits: RaceFrame per F1ingenerale

I commenti dei piloti ELMS qualifiche

Al termine della sessione, i tre pole sitters di oggi hanno condiviso con noi le sensazioni avute a caldo in pista.

Matteo Cairoli: La macchina era davvero uno spettacolo da guidare, la squadra ha fatto un lavoro eccezionale. Non nascondo di aver sentito la pressione perché la direzione gara ha annullato il mio primo giro cronometrato. Ho resettato e ho dato il massimo. La lotta in GTE è serrata, ma sono fiducioso che riusciremo a concretizzare il risultato di oggi.

Lucas Légeret: Devo davvero ringraziare gli ingegneri, che mi hanno dato una macchina perfetta. La sessione è stata veramente intensa, ma questa pole la volevo fortemente. Non posso lamentarmi, è stato un bel regalo di compleanno! [Légeret ha compiuto 18 anni ieri, ndr]

Nicholas Lapierre: Sentivo la mancanza della pole position, ho ancora ricordi incredibili dei tempi della Le Mans Series. Il team sta rivelando una curva di crescita impressionante: miglioriamo di sessione in sessione. Il livello è già ottimo, ma si può sempre alzare l’asticella!

I risultati complessivi e divisi per classe sono reperibili a questo link.

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.