EnduranceWEC

WEC | Scontro frontale tra Villeneuve e Colin Kolles dopo la sostituzione per Le Mans

Jacques Villeneuve attacca duramente Colin Kolles dopo la sostituzione prima della 24 ore di Le Mans, ma il TP ribatte: “colpa sua l’incidente di Portimao”

Alcuni giorni dopo l’annuncio della sostituzione di Jacques Villeneuve con Tristan Vautier nell’equipaggio Vanwall/ByKolles per la 24 ore di Le Mans, il campione F1 1997 ha risposto duramente alla sua ex-squadra e a Colin Kolles con un lungo comunicato ufficiale. Il canadese accusa Kolles di avere comunicato a tradimento la sua sostituzione, senza riferirgli niente in privato e facendolo mentre peraltro era già impegato con la moglie nel parto della figlia.

WEC | Vanwall sostituisce Villeneuve per Le Mans: al suo posto Vautier

“Sono profondamente deluso di aver appreso della mia sostituzione per la prossima 24 Ore di Le Mans attraverso un annuncio pubblico rilasciato dal Vanwall Racing Team ByKolles il 25 maggio 2023. Ad oggi non ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale da parte del team, il che è ancora più sorprendente se si considera che sono ancora sotto contratto per partecipare alla 24 Ore di Le Mans“.

“La tempistica del comunicato ha stranamente coinciso con il mio imminente arrivo in ospedale per la nascita della nostra bambina, che era stata programmata per il 26 maggio. ByKolles era ben consapevole di questo evento familiare, il che mi ha reso incapace di rispondere o di affrontare questo annuncio improvviso.

“Essendo una famiglia di piloti, abbiamo sempre bilanciato con successo la nostra vita personale con la nostra carriera professionale, e le corse hanno sempre avuto un posto di rilievo. In effetti, la mia preparazione alla 24 Ore di Le Mans è stata meticolosa e ben organizzata. Dopo le vittorie nella Indy500, nella Indycar e nel Campionato di F1, la 24 Ore di Le Mans ha un significato speciale per me. Di conseguenza, sono profondamente dispiaciuto che l’opportunità di partecipare sia stata ingiustamente e arbitrariamente negata.

In queste circostanze, ho deciso di non partecipare al resto della stagione WEC con ByKolles. Al contrario, riorienterò la mia attenzione e le mie energie verso la preparazione di una stagione agonistica 2024 più ricca di successi e soddisfacente dal punto di vista professionale.

[Enfasi del redattore] Le Mans Villeneuve Kolles

Kolles controbatte: sua la responsabilità dell’incidente a Portimao

Il discusso Team Principal dy ByKolles Colin Kolles ha però controbattuto spiegando alcuni retroscena a Motorsport-Total:

  • In primo luogo Kolles afferma che sia stato lo stesso Villeneuve a decidere di non partecipare, mandando una mail il 17 maggio, otto giorni prima che la notizia fosse pubblica. Ovviamente è impossibile verificare l’esistenza di questa e-mail, la unica fonte è lo stesso Kolles.
    • Villeneuve si giustificava con la imminente nascita della figlia (avvenuta nei giorni scorsi, ndr), e sulla mancanza di un pacchetto giusto per poter vincere la 24 ore di Le Mans. “Non sono convinto delle prestazioni complessive e dell’affidabilità della vettura.
    • Nella mail Villeneuve affermava che avrebbe comunicato egli stesso la notizia nei giorni successivi al pubblico. Chiedeva inoltre di pagare le spese per il suo camper privato.

Kolles peraltro punta il dito sull’incidente avvenuto a Portimao, dove Villeneuve è andato nelle barriere a seguito dell’esplosione di un disco. Secondo il manager, questo sarebbe risultato da un errore di Villeneuve, che nei giri precedenti aveva premuto un pulsante sbagliato, causando lo spegnimento della Vanwall. La scarsa conoscenza del manuale di utilizzo ha reso difficile la riaccensione, che è avvenuta alcuni minuti dopo causando un fatale surriscaldamento nell’impianto frenante.

Resta comunque il fatto che Villeneuve è stato da subito nettamente il pilota più lento della classe Hypercar, e probabilmente anche gli ultimi test a Monza non hanno fatto molto per migliorare le prestazioni del 51enne.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter