24h Le MansWEC

WEC | 24 Ore di Le Mans 2023 – Una gara difficile e sfortunata per Porsche: i commenti dei piloti

Dopo la conclusione della corsa di durata più blasonata al mondo, le squadre tracciano un bilancio. I commenti alla fine della gara della 24 Ore di Le Mans 2023 di Porsche non esprimono soddisfazione, ma tanto lavoro da fare per tornare a lottare nelle posizioni di testa.

Porsche lascia la 24 Ore di Le Mans insoddisfatta e con diversi elementi da analizzare per rendere la 963 più competitiva. Per l’occasione, la squadra di Stoccarda ha portato 3 vetture ufficiali, gestite in collaborazione con Penske Racing, più una 963 affidata al team Jota. Malgrado un passo gara solo leggermente inferiore a Ferrari e a Toyota, le speranze per una storica 20a vittoria sono sfumate abbastanza velocemente, con numerosi problemi tecnici che hanno rallentato le tre auto ufficiali.

La Porsche #6 ha subito inizialmente una foratura, poi un problema all’ibrido con un lungo cambio del sistema ibrido. Con sei ore alla fine era la miglior Porsche, in lotta per la quarta posizione con la Cadillac #3, ma un errore di Kevin Estre in fase di doppiaggio proprio alla curve Porsche, ironia della sorte, ha comportato danni notevoli, che l’hanno relegata alla ventiduesima posizione.

La Porsche #75, che si era piazzata quarta in qualifica, non ha superato metà della notte finendo la corsa a lato del tracciato per una perdita nel circuito del carburante. La Porsche #5 invece ha subito una perdita all’impianto di raffreddamento, mentre nell’ultima ora ha perso la quinta posizione per problemi elettrici terminali, finendo classificata al 16° posto dopo la detrazione di 4 giri per aver terminato l’ultimo giro in più di sei minuti.

Vediamo insieme, i commenti e le parole post gara di Porsche alla 24 Ore di Le Mans 2023.

Porsche Le Mans 2023 commenti gara
Porsche 963, Porsche Penske Motorsport (#75), Mathieu Jaminet (F), Felipe Nasr (BR), Nick Tandy (UK); -Credits: Porsche

Le Mans quest’anno è stata deludente. Speravamo in qualcosa di più”, conclude Thomas Laudenbach, Direttore di Factory Motorsport. “Questo progetto comporta un’enorme mole di lavoro. Nonostante il risultato insoddisfacente, vorrei ringraziare tutte le persone a Weissach, alla Porsche Penske Motorsport e i nostri partner. Ci sono state diverse ragioni per cui oggi non abbiamo avuto successo. Ora analizzeremo bene questi problemi e apporteremo ulteriori miglioramenti. Sono fiducioso per il futuro. Congratulazioni ai vincitori della Ferrari: ottimo lavoro”.

Porsche commenti gara Le Mans 2023

Urs Kuratle, direttore di Factory Motorsport LMDh aggiunge: “Il nostro ritmo era eccellente fin dall’inizio, il che rende il tutto ancora più doloroso. Senza i danni, saremmo stati molto più avanti. L’anno prossimo torneremo più forti. Complimenti alla Ferrari”.

È stato un lavoro duro per la squadra“, afferma Jonathan Diuguid, Managing Director Porsche Penske Motorsport. “Possiamo aver subito dei colpi, ma ci portiamo dietro anche degli aspetti positivi. Abbiamo affrontato tutte le sfide e, quando è stato possibile, abbiamo rimesso in pista le nostre auto con uno sforzo enorme. Questo è stato un indicatore importante e una forte prestazione del nostro equipaggio“.


Leggi anche: 24 ore Le Mans 2023 | La Ferrari 499P trionfa sotto i nostri occhi – iI Racconto


Porsche soddisfatta del lavoro fatto da Jota alla 24 di Le Mans 2023

La Porsche 963 affidata a Jota sport, Credits: Porsche

La Porsche 963 dell’Hertz Team Jota ha offerto una prestazione straordinaria nella fase iniziale della gara. Il pilota ufficiale António Félix da Costa ha catapultato la vettura #38 del team clienti britannico dalla sessantesima posizione in griglia (per il KO in qualifica) alla top 10 in breve tempo. Intorno alle 21:00 di sabato, il giovane pilota sponsorizzato da Porsche Motorsport Asia-Pacific è passato addirittura in testa. Poco dopo, però, è arrivata la prima battuta d’arresto con un incidente nelle curve veloci Porsche. Le riparazioni hanno richiesto oltre 40 minuti e anche la sostituzione di un sensore FIA difettoso utilizzato per misurare la coppia sull’asse posteriore è costata tempo prezioso. Un altro incidente la domenica mattina ha tenuto il team impegnato in un lavoro ancora più intenso e ha aumentato il deficit. Alla fine, la #38 risulta classificata al 40° e ultimo posto, con 98 giri di ritardo.

Dopo 24 ore, la prima Porsche 963 per clienti nel FIA WEC, condivisa da Félix da Costa e Ye con il pilota britannico Will Stevens, ha tagliato il traguardo al 13° posto nella classe hypercar. “Dopo un inizio difficile a causa delle mancate qualifiche, abbiamo ottenuto un’ottima prestazione, ha concluso il team principal Dieter Gass. È stato emozionante essere in testa nelle prime quattro ore e mezza ed essere in lizza per la vittoria assoluta a Le Mans. Gli incidenti ci hanno frenato, ma abbiamo comunque portato a casa molti aspetti positivi. Le nostre prestazioni in pista ci danno fiducia e una grande motivazione per le restanti gare della stagione”.


Leggi anche: 24h di Le Mans – l’orgoglio di Vigna dopo lo storico trionfo: “Facciamo macchine impareggiabili”


Le parole dei piloti Porsche a bordo delle 963

Porsche Le Mans 2023 commenti gara
Porsche 963, Porsche Penske Motorsport (#75), Mathieu Jaminet (F), Felipe Nasr (BR), Nick Tandy (UK); Credits: Porsche

Frédéric Makowiecki (Porsche 963 #5): È stato un evento molto difficile per noi, ma siamo comunque orgogliosi. Sapevamo che non saremmo stati al top in termini di prestazioni. Ciononostante, siamo stati in grado di mettere in difficoltà la concorrenza in alcuni momenti. È chiaro che dobbiamo ancora migliorare per avere una reale possibilità di vincere a Le Mans nel 2024. Non vogliamo più essere gli sfidanti ma i cacciatori”.

Kévin Estre (Porsche 963 #6): “Nel corso delle 24 ore siamo stati ripetutamente colpiti dalla sfortuna. Dopo tre ore, abbiamo subito una foratura che ci è costata un intero giro. Siamo andati all’attacco per recuperare, ma nel frattempo sono scivolato nella ghiaia e nelle barriere. La riparazione ha richiesto molto tempo, quindi la gara è finita per noi. Abbiamo imparato molto. La nostra auto era veloce, questa è la buona notizia“.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.