EnduranceInterviste F1WEC

WEC | 6 ore di Portimao – Le voci Ferrari dopo le qualifiche: “Abbiamo lavorato molto in vista della gara”

Malgrado il distacco da Toyota, in Ferrari rassicurano dopo le qualifiche per la 6 ore di Portimao WEC: “Abbiamo lavorato molto in vista della gara, e non per le qualifiche”

Le qualifiche della 6 ore di Portimao WEC hanno visto Toyota imporsi in prima fila con Brendon Hartley e Kamui Kobayashi, con Ferrari 3ª e 4ª con Nielsen e Calado, ma pagando un distacco importante di 1,4 secondi dalla #8. Nel parco chiuso gli uomini Ferrari hanno però rassicurato che, al netto dei problemi ai freni patiti da Calado, il lavoro svolto è stato più in funzione gara che per le qualifiche.

Le gomme con cui si partirà sono infatti le stesse con cui ci si qualifica, e questo, unito alla necessità di scaldarle, crea grandi differenze prestazionali, dovute forse anche a mescole diverse. Qui infatti si usano le Medium Hot e le Soft Hot, in funzione della temperatura, oltre 30° e da 15° a 30°.

Va comunque notato che il gruppo di AF Corse, con grande successo, ha sempre dato meno importanza alle qualifiche, con la 6 ore di Monza dello scorso anno e la 8 ore di Sebring quest’anno come relative eccezioni. E anche Hartley, dalla Toyota, parla di un ottimo passo gara Ferrari. Vedremo domani quindi se la corsa sarà meno monotona di queste qualifiche.

Ferrari 499P 6 ore di portimao WEC 2023 qualifiche
Immagini Ferrari Press

Leggi anche:

WEC | 6h Portimao – Risultati qualifiche: Pole per la Toyota #8, Ferrari in terza e quarta posizione

WEC | 6 Ore di Portimao – Miguel Molina fiducioso sulla 499P: “Il focus era l’affidabilità, ora lavoriamo per raggiungere le Toyota”

Gli orari e come seguire in TV e streaming la 6 ore di Portimao 2023


Nicklas Nielsen, 499P #50:

È stata una buona qualifica, sono contento del giro che ho completato, ovviamente avremmo preferito essere più vicini rispetto a Toyota, ma abbiamo fatto tutto quanto fosse possibile. In ogni caso siamo soddisfatti della nostra 499P e ora guardiamo alla gara di domani: sarà molto lunga, ma scatteremo da una buona posizione.

James Calado, 499P #51:

Avremmo potuto esprimere un maggior potenziale rispetto a quanto abbiamo dimostrato in qualifica. Dopo il terzo turno delle prove libere vi è stato un cambiamento nell’equilibrio complessivo della vettura, che si evidenziava specialmente nella prima curva e nelle principali frenate, fasi nelle quali ho perso l’occasione di fare un buon giro al primo tentativo, quando le gomme erano ancora fresche.

Ferrari 499P 6 ore di portimao WEC 2023 qualifiche
Immagini Ferrari Press

Antonello Coletta, Head of Attività Sportive GT:

Siamo soddisfatti del terzo e del quarto tempo che rappresentano il miglior risultato al quale potessimo ambire oggi. Abbiamo lavorato molto in vista della gara, e non per le qualifiche, un aspetto che si evince anche dal margine con Toyota che è molto importante.

Ferdinando Cannizzo, Head of GT & Sports Race Cars:

Il risultato della qualifica ci soddisfa. Rispetto a Sebring, non abbiamo voluto verificare i limiti prestazionali della 499P sul giro secco ma abbiamo lavorato in tutte le sessioni cercando di ottimizzare le performance della vettura in funzione della gara. Sapevamo dunque che sarebbe stato difficile poter lottare per la pole position. Partire dalla seconda fila dunque rappresenta un buon risultato e ci lascia ben sperare per la corsa di domani.

Rimani aggiornato su tutte le notizie dal mondo Endurance e GT seguendoci sul canale Telegram dedicato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter