Esclusiva, Di Grassi su Alonso ed Hamilton: “La Formula E non ha bisogno di loro”

Lucas Di Grassi ha espresso in esclusiva a F1ingenerale il suo pensiero sui commenti che Hamilton e Alonso hanno riservato per la Formula E, rispettando le loro opinioni.

Lewis Hamilton e Fernando Alonso- Foto: F1 Sport

Da quando Fernando Alonso ha lasciato la Formula 1 per provare a inseguire la Triple Crown e altri successi, si è iniziato a discutere se il campione spagnolo si cimenterà un giorno anche in Formula E. Fino ad adesso tuttavia, Alonso ha smentito un suo interesse verso la categoria.
Il campione del mondo di Formula 1 invece Lewis Hamilton, in una recente intervista ha affermato che la Formula E si pone come categoria del futuro.

Il campione di Formula E del 2017 Lucas Di Grassi è stato interpellato in merito alla questione. Il pilota del team Audi ha quindi dichiarato in esclusiva a F1ingenerale:

“Ho corso contro Alonso in Formula 1 quando ero lì e senza dubbio Fernando è uno dei più grandi piloti di questa generazione. E’ nel suo pieno diritto non essere interessato, a me non interessa fare i rally ad esempio. Se non è intenzionato a guidare una macchina elettrica è la sua opinione, se invece Hamilton lo è, anche quello è il suo pensiero. Penso che tutti abbiano il diritto di fare quello che vogliono”.

La Formula E non ha bisogno dei top driver di Formula 1

Di Grassi ha continuato, non nascondendo che sarebbe bello avere in Formula E altri piloti provenienti dalla Formula 1:

“Di sicuro sarebbe molto bello avere dei piloti iconici, dei campioni del mondo di Formula 1, che corrono in Formula E. Abbiamo già uno che è arrivato secondo, Felipe Massa, abbiamo avuto un campione del mondo come Villeneuve, vincitori di gare come Takuma Sato… Abbiamo un sacco di piloti differenti e molti di loro vengono dalla Formula 1. Sarebbe molto interessante correre contro queste persone, ma ognuno ha la propria opinione di non essere interessato, cosi come io non lo sono per le gare con i camion, con le barche o i rally”.

Tuttavia, sebbene un arrivo dei top driver dalla Formula 1 avrebbe molta risonanza nel pubblico, il brasiliano crede che la Formula E non ne abbia bisogno: “No, in Formula E avremo successo. Certo con questi piloti ci sarebbe più attrazione per il pubblico, ma non abbiamo bisogno di loro”.

Seguici anche su Telegram

Monaco e-prix | Gary Paffett in esclusiva: “Vicino alla F1 con Mclaren nel 2007, ma c’era Hamilton”

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Ho lavorato nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.