Esclusiva DTM, Loic Duval: “Stagione abbastanza positiva finora”

Al termine di gara 2 DTM di Misano, F1inGenerale ha avuto un’intervista in esclusiva con Loic Duval, terzo in gara 1.

DTM Misano Loic Duval
Loic Duval, Credit: Fabrizio Boldoni per F1inGenerale

Loic, il tema principale di quest’anno è l’introduzione dei nuovo motori turbo. Quali sono le tue impressioni?

Credo che siano davvero belli. Finora abbiamo assistito a delle gare con tanta azione perché i nuovi motori turbo hanno portato tante differenze, in termini di setup e in termini di performance. Le vetture sono molto più veloci e belle da guidare; da pilota posso dirti che più potenza abbiamo e più contenti siamo. Come team posso dire che Audi ha fatto un ottimo lavoro e per quanto mi riguarda la stagione è iniziata piuttosto bene; sappiamo che bisogna lavorare perché BMW è molto vicina, Aston Martin sta migliorando di gara in gara e quindi non possiamo stare tranquilli. DTM Misano Loic Duval

Lo scorso anno qui a Misano hai ottenuto la tua prima pole position in carriera e quest’anno il tuo primo podio nel DTM. Parlaci un po’ del tuo weekend.

In generale abbiamo avuto un buon passo gara fin dalle prove libere del venerdì. Nella qualifica di sabato sono riuscito ad ottenere la terza posizione e a mantenerla a fine di gara 1. Resta il rammarico della safety car che ci ha penalizzato perché avevamo la possibilità di fare 1-2. Domenica invece sono entrato in top ten nella qualifica 2 ma purtroppo in gara non sono riuscito ad ottenere punti. Con il podio qui a Misano in gara 1 spero di continuare a migliorare nelle prossime gare.

Renè Rast, Marco Wittmann, Loic Duval, Credit: Fabrizio Boldoni per F1inGenerale

Hai fatto accenno alla safety car. Per gli spettatori la nuova ripartenza in stile IndyCar è uno dei momenti più belli di una gara. Da pilota cosa ne pensi di questa nuova ripartenza?

Sicuramente è una cosa positiva per lo spettacolo perché offre una grande occasione per attaccare con tanta azione in pista; però c’è il rischio che se sei davanti puoi rovinare la tua gara. Ma il bello delle corse è questo e a volte la fortuna è dalla tua parte, altre volte un po’ di meno. DTM Misano Loic Duval

Quest’anno Audi ha mostrato fin dai test del Lausitzring di avere una grande macchina e al momento in classifica piloti tutti e 6 i piloti ufficiali sono in top ten. Come giudichi la tua stagione finora?

Credo che sia abbastanza positiva e il podio di ieri lo dimostra. Ad Hockenheim ero in top 5 in entrambe le gare ma in gara 2 sono uscito mentre ero in lotta per il podio, stessa cosa per il weekend di Zolder e anche qui a Misano. Devo lavorare per essere più costante e portare a casa quanti più punti possibili.

L’ultima domanda riguarda i rumors su un probabile ingresso di tecnologie ibride nel DTM. Da pilota, cosa pensi di questo possibile scenario?

Onestamente da pilota mi piace guidare tutto ciò che mi dà potenza. Sappiamo che nel mondo esistono tante vetture ibride e sta all’organizzazione fare le regole; noi piloti possiamo solo attendere. L’unica cosa che posso dire è che, qualunque sia la soluzione tecnica per il futuro, cercherò di estrarre il massimo dalla vettura.

Seguici anche su Twitter 

Esclusiva DTM, Pietro Fittipaldi: ”Sono entusiasta per queste vetture”