Esclusiva: quanto la Red Bull crede nel nuovo talento O’Ward

F1ingenerale ha avuto modo di parlare in esclusiva durante il GP d’Austria con Patricio O’Ward, il nuovo talento del programma giovani Red Bull. Patricio ci ha raccontato di quanto Helmut Marko si stia adoperando per il suo futuro.

O'Ward Red Bull
Foto: Formula Scout

Patricio O’Ward è recentemente entrato a far parte del programma giovani Red Bull. Il giovane pilota messicano ha vinto il campionato Indy Light nel 2018. Patricio ha disputato alcune gare nel campionato Indycar in questa stagione ed è recentemente entrato a far parte del programma giovani Red Bull. O’Ward era presente al Red Bull Ring per disputare il weekend di Formula 2 al posto dello squalificato Raghunatan.
F1ingenerale ha potuto quindi domandare a Patricio come fosse iniziata la collaborazione con Red Bull.

“E’ iniziata a fine Aprile, quando ho ricevuto una telefonata da Helmut Marko e ho preso un volo per incontrarlo. Ho fatto un test e lui ha detto: ‘Ok, facciamo qualcosa’. Quindi non è cominciata molto tempo fa, giusto qualche mese. Abbiamo lavorato insieme da allora, cercando di capire cosa sia meglio per il mio futuro”, ha dichiarato O’Ward a F1ingenerale.
“Penso che sia grandioso, penso soprattutto che sia una grande opportunità” ha continuato il messicano. “E’ un programma che da delle opportunità a dei ragazzi che non hanno molte risorse per continuare nella scalata, perciò se stai facendo bene hai più probabilità di continuare ad essere supportato. E’ un grande cosa farne parte.”

Helmut Marko e i piani futuri per O’Ward

Durante il weekend si paventava l’ipotesi per O’Ward di disputare il campionato di Superformula in Giappone al posto di Dan Ticktum, radiato dall’academy Red Bull. L’ipotesi è stata poi confermata dallo stesso O’Ward sul suo profilo instagram nella giornata di lunedì. Prima che arrivasse la conferma tuttavia, O’Ward aveva commentato così i rumors che lo volevano in Superformula:

“Come ho detto stiamo vedendo quale sia il posto migliore per me in cui andare. Colui che prende questa decisione è Marko. Qualsiasi cosa dirà, la prenderò e sarà un bene per passare del tempo in un abitacolo e ottenere più esperienza.”

Una frase che dimostra quanto Helmut Marko creda nel giovane messicano e si stia adoperando per prendere le migliori scelte possibili nel suo interesse.
O’Ward infine non ha escluso la possibilità di effettuare dei test con la Red Bull F1:

“Spero seriamente di poterlo fare. Non sono ancora sicuro se sarà un si o un no, ma spero veramente di avere una chance.”

Seguici anche su Telegram

 

 

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Ho lavorato nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.