Euroformula | Posticipato anche il Gran Premio di Pau

Anche il Gran Premio di Pau sarà posticipato a causa del Covid-19, e delle conseguenti misure precauzionali prese dalla Francia.

Posticipato GP Pau
Gran Premio di Pau. Fonte: Autosport

Se i casi di coronavirus in Cina sono decisamente diminuiti, non si può dire lo stesso per il resto del mondo. La velocità attraverso cui il Covid-19 si diffonde ha condotto alla cancellazione o al ritardo di tutto gli eventi sportivi. Una doccia fredda per i tifosi del Motorsport.

Questa volta tocca all’Euroformula: il Gran Premio di Pau, che doveva tenersi il 24 maggio, è stato posticipato a data da definirsi. I timori sono tanti e la Francia ha, a tal proposito, emesso delle misure di controllo affinché la pandemia non si propaghi.

Gli organizzatori della gara lo hanno comunicato Venerdì sera, promettendo di annunciare quanto prima possibile le nuove coordinate dell’evento.

Il GP di Pau ha visto disputare le gare delle più famose categorie, primo tra tutte il Campionato del mondo turismo. L’evento, l’anno scorso, è entrato a far parte del calendario dell’Euroformula Open, dopo essere stato per ben sei anni appuntamento fisso del Campionato europeo di Formula 3.

Il circuito è stato protagonista della storica vittoria di Billy Monger, noto ai più come “Billy Whiz”, al quale furono amputate le gambe in seguito al terribile incidente a Donington. Il pilota britannico detiene un meraviglioso record: è la prima persona disabile a vincere una gara a un posto. Trionfo ottenuto grazie all’incredibile strategia e gestione delle gomme su pista bagnata. Posticipato GP Pau

Nel 2020, il circuito cittadino avrebbe ospitato la seconda stagione dell’Euroformula Open e del Campionato francese di Formula 4. Il GP dell’EF, presso il circuito di Paul Richard, sembra ora essere vicino alla cancellazione. Posticipato GP Pau

FFSA, che organizza la francese F4, aveva già posticipato l’inizio di stagione a questa settimana – modifica sempre dovuta all’emergenza sanitaria che ha costretto più paesi alla quarantena. Forzato così ad ulteriore ritardo, il Campionato inizierà in Belgio nel primo weekend di giugno (6-7).

Seguici anche su Instagram

F1 | I retroscena della cancellazione del GP d”Australia. Toto Wolff ridimensionato?