Extreme E | McLaren si unisce alla serie a partire dal 2022

McLaren Racing ha annunciato che prenderà parte all’Extreme E dal 2022. La serie dedicata ai SUV elettrici è alla sua prima stagione.

McLaren Extreme E
Foto: McLaren Twitter

McLaren si fa sempre più elettrica e dopo aver firmato un’opzione per entrare in Formula E comunica anche che prenderà parte all’Extreme E. La serie, che ha fatto il suo debutto quest’anno, può già contare nomi importanti. Con quest’annuncio fa però un salto in avanti. La scelta di McLaren di unirsi al campionato a partire dal 2022 è data dal voler promuovere la sostenibilità e la diversità. McLaren Racing ha infatti come obiettivo ridurre l’emissione di carbonio e aumentare il riciclo e il riutilizzo dei rifiuti. A questi vanno aggiunti gli obiettivi che riguardano il raggiungimento di una maggiore inclusione e uguaglianza.

Ad occuparsi del team sarà un’aerea diversa da quella della Formula 1. Come da regolamento, il team sarà limitato all’uso di soli quattro meccanici e un ingegnere in ogni evento. I piloti che prenderanno parte alla prossima stagione non sono ancora noti. Per quanto riguarda il powertrain McLaren potrà sfruttare le conoscenze maturate in Formula E, in qualità di fornitore del pacco batterie della Gen1 e Gen2.


Leggi anche: Extreme E | Ocean X Prix – La classifica dopo il secondo X Prix


Alejandro Agag, fondatore e CEO Extreme E:

“La missione dell’Extreme E è quella di utilizzare lo sport per creare consapevolezza e accelerare le innovazioni delle tecnologie sostenibili a beneficio dell’industria della mobilità e non solo. Avere McLaren a bordo, che simboleggia il più alto livello di corse e di innovazione automobilistica, è un’enorme conferma che ciò che abbiamo realizzato nelle nostre prime due gare della stagione 1 ha già creato un impatto reale nel motorsport. Siamo assolutamente entusiasti di dare il benvenuto a Zak e al potente team McLaren Racing in Extreme E, e non vediamo l’ora di vedere come la squadra si comporterà nel suo primo debutto nelle corse elettriche off-road. La seconda stagione è appena diventata molto eccitante!“.

Zak Brown, CEO, McLaren Racing:

“Dal momento in cui è stato annunciato il progetto Extreme E, abbiamo seguito da vicino i progressi della serie. La nostra attenzione è stata immediatamente attirata dal formato, in particolare la capacità che ci dà di accelerare e promuovere la nostra strategia di sostenibilità. Condividiamo le stesse priorità di riduzione delle emissioni di carbonio, riduzione dei rifiuti, diversità e uguaglianza. Allo stesso tempo, ci permetterà di raggiungere un nuovo pubblico con un formato di gara innovativo, di connetterci con una nuova generazione di fan attraverso contenuti serviti attraverso una varietà di canali e di fornire ai partner una piattaforma di competizione positiva e potente. Fin dall’inizio, McLaren è sempre stata all’avanguardia e non ha mai avuto paura di superare nuovi confini. Questa nuova impresa è fedele alle nostre radici. L’Extreme E sta aprendo un nuovo terreno nel motorsport affrontando alcune delle più grandi sfide del nostro mondo, presente e futuro. Mentre la Formula 1 rimarrà sempre al centro del nostro mondo, come INDYCAR ed esports, il nostro ingresso in Extreme E è additivo al franchising McLaren Racing e completerà e aiuterà a sostenere tutti i nostri programmi. Gareggeremo contro grandi nomi che conosciamo molto bene dalla F1 e dalla INDYCAR ma, come tutte le serie in cui gareggiamo, l’obiettivo della competizione è chiaro: siamo qui per vincere.”

Seguici nel nostro nuovo canale Telegram interamente dedicato ai campionati elettrici per non perderti nessuna news!

Seguici anche sui social: InstagramFacebookTwitter

mm

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.