F1 2021 | Meno sviluppo tecnico: i team potranno avere accesso ai progetti degli avversari

Il portafoglio della FIA si sta sempre più svuotando e la priorità assoluta dell’associazione è diventato il risparmio. Questo ha portato a soluzioni che limiterà lo sviluppo tecnico dei team e consentirà un copia e incolla dei progetti rivali in F1.

 

I gestori della F1 sono stati favorevoli nella limitazione di spese delle squadre, cercando sempre di non influenzare negativamente le prestazioni della vettura (ma limitando lo sviluppo tecnico). Sulla questione hanno deciso di rendere alcuni progetti disponibili ai vari team rivali, da poter arrivare tutti avvantaggiati all’inizio della stagione 2022 con pezzi standard. Alcuni concorrenti si sono opposti a ciò sulla base dei rischi di affidabilità e del potenziale di costi aggiuntivi durante lo sviluppo.

Questa ideona consiste di far condividere i progetti (per il 2022) in una piattaforma gestita dalla FIA chiamata Open Source Components (oppure OSC), in modo da poter essere visibili alla squadra rivale in un “click”.

I vari componenti come, pedali, DRS, alberi di trasmissione, volante, cruscotto e colonna, componenti di frenatura e freno per filo, faranno parte del OSC per il 2022. I team che raccolgono un design rivale sono liberi di adottarlo o modificarlo. Iniziata la stagione 2022 i team dovranno rivelare alla FIA i progetti utilizzati nel OSC. Questa informazione verrà poi condivisa con tutti i rivali.

 

Se una squadra fornisce l’OSC a una squadra rivale, deve avere le stesse specifiche che sta usando. Ciò dovrebbe ridurre i costi su tutta la linea: una volta che il pool open source è attivo e funzionante, i piccoli team possono immergersi e risparmiare se stessi per spese di sviluppo. Mentre per i team più grandi impegnarsi in queste aree sarà inutile. I team non possono nascondersi dietro la riservatezza delle informazioni per un fornitore di terze parti. Quindi dovranno informare il concorrente interessato da poter dargli la possibilità di ordinare il pezzo e inserirlo nella vettura senza problemi.

Tuttavia, la divulgazione di informazioni su come aumentare le prestazioni dell’OSC è severamente vietata.

Eventuali problemi di “funzionalità, affidabilità, compatibilità o sicurezza” sono obbligati a essere depositati presso la FIA e tutte le squadre rivali. Non tutti gli OSC rimarranno designati come tali oltre il 2022. I volanti saranno impostati per essere standardizzati dal 2023, mentre i componenti di frenatura andranno allo stesso modo nel 2024.

Seguici su Twitter: @F1inGenerale_

F1 | Presentata la nuova livrea Williams