F1 | 47 anni fa il debutto della Safety Car: foto di tutti i modelli e storia dell’auto di sicurezza

Correva l’anno 1973: la Safety Car debuttava nel mondiale di Formula 1 in occasione del Gran Premio del Canada. Diamo uno sguardo a tutte le auto di sicurezza dal 1973 ad oggi e alla storia della SC.

Ayrton Senna sulla Fiat Tempra 2.0, Safety Car del Gran Premio del Brasile 1993. Safety Car F1

La storia

L’idea fu dell’ex pilota tedesco Herbert Linge che insieme a Bernie Ecclestone e ai vertici di Porsche riesce a far entrare la SC nel mondiale di F1. Safety Car F1

Un esordio caotico

Circuito di Mostert, domenica 23 settembre 1973. Sul bagnato tracciato canadese avvenne un pauroso incidente tra Scheckter e Cevert. Safety Car F1

L’ingresso dell’ambulanza per soccorrere lo zoppo Cevert spinse la direzione gara a chiamare in causa una Porsche 914/6, la pace car del campionato Can-Am che nello stesso weekend correva sulla pista canadese.

Cominciato il valzer dei pit stop, all’epoca inusuali, la Safety Car si mise a guidare il gruppo… davanti alla vettura sbagliata!

Eppie Wietzes, pilota locale al volante della gialla Porsche, avrebbe dovuto mettersi davanti a Jackie Stewart, in testa alla gara in quel momento.

E invece tra il caos più totale, e senza alcun aiuto dalla tecnologia, allora assente, va a inserirsi davanti alla ISO Marlboro di Howden Ganley, undicesimo e doppiato.

Wietzes si fece da parte per far passare alcuni piloti, facendogli guadagnare un giro su tutti a sfavore di chi era bloccato dietro Ganley, tra cui Emerson Fittipaldi, che da primo scese in quinta posizione.

La gara fu dunque falsata e un incredulo Ganley, passato per primo sotto la bandiera a scacchi, fu dichiarato vincitore.

Dopo ore di discussioni e calcoli ci fu una correzione della classifica finale che vide dunque Peter Revson su McLaren promosso al primo posto davanti a Fittipaldi e Oliver con Ganley sesto che ottenne il suo ultimo punto della carriera.

Insomma, non male per una vettura che era stata chiamata per congelare la situazione, ma che, al contrario, l’ha stravolta.

Safety Car F1
La Porsche 914/6 davanti al gruppo in occasione del GP del Canada. Foto: Reddit

Il contratto con Mercedes

Introdotta nel 1992 in maniera ufficiale, per i primi due decenni l’auto di sicurezza variava per ogni GP a seconda della località di gara.

Molte di queste vetture non potevano mantenere una velocità tale da non far andare in crisi le velocissime auto di F1.

Per questa ed altre ragioni, nel 2000 la FIA decise di introdurre una serie di vetture fisse per ogni circuito di una o più stagioni, firmando un contratto con la Mercedes.

Da quel periodo è il costruttore tedesco a fornire la vettura di sicurezza e anche il pilota titolare non è mai cambiato da allora – Bernd Maylander. Safety Car F1

Tutti i modelli di Safety Car dal 1973 ad oggi [Gallery]

Questo slideshow richiede JavaScript.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Imola – Pubblicati i prezzi dei biglietti

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.