F1 | A Miami proseguono i lavori in vista del Gran Premio di Maggio

Proseguono i lavori sul circuito di Miami, pronta ad ospitare il Gran Premio di Formula 1 ai primi di Maggio.

gran premio miami
Foto: Circuito di Miami, Florida

La Formula 1 è pronta a sbarcare in Florida nel 2022. Il nuovo circuito di Miami, situato nei pressi dell’Hard Rock Stadium, ospiterà il quinto appuntamento della stagione tra il 6 e l’8 di Maggio.

Proprio riguardo il GP statunitense, l’account Twitter ufficiale degli organizzatori dell’evento ha recentemente pubblicato alcune immagini che testimoniano lo stato dei lavori di costruzione della pista.

Dal momento del Tweet, però, tutti i fan hanno iniziato ed esprimere le loro considerazioni sul tracciato americano, generando opinioni piuttosto differenti. Ai tifosi che sono impazienti di vedere le nuove vetture 2022 scendere in pista sul circuito di Miami, si contrappongono i fan che non hanno risparmiato critiche nei confronti del nuovo tracciato statunitense.


Leggi anche: F1 | Ferrari e la sfida del budget cap. Mekies: “Impossibili più di 2 o 3 sviluppi nel 2022


Tra i sostenitori del primo gruppo troviamo, ad esempio, un bambino che disegna a mano libera il layout del circuito, a cui si aggiungono diversi apprezzamenti sul GP. Tuttavia non sono mancate le proteste di alcuni genitori riguardo il numero contenuto dei biglietti disponibili. A tal proposito, inoltre, si sono aggiunte altre polemiche, stavolta più pesanti, sul prezzo eccessivo dei tagliandi, considerato troppo alto dai fan.

Diversi utenti invece hanno sottolineato la pericolosità del circuito di Miami che, per certi aspetti, somiglia al circuito cittadino di Jeddah. Altri, infine, sono rimasti amareggiati per la mancata opportunità di presentare Miami come la Montecarlo degli USA. La critica riguarda non solo le caratteristiche del tracciato, ma anche la lontananza delle tribune dalla pista, caratteristica che avrebbe potuto offrire un maggiore impatto visivo per il pubblico a casa e per gli spettatori sugli spalti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter