F1 | A rischio la partecipazione di Alpha Tauri e Ferrari al GP d’Australia

A causa degli ultimi dati registrati circa la diffusione del Coronavirus, si è deciso di isolare la Lombardia e altre quattordici province d’Italia. A rischio la partecipazione di Ferrari e Alpha Tauri al Gran Premio d’Australia.

Alpha Tauri Ferrari Coronavirus
Gran Premio d’Australia 2018. Fonte: automoto.it

È stato pubblicato il testo definitivo del decreto del presidente del Consiglio dei ministri: la zona rossa – dove il contagio dell’epidemia è stato esponenziale – è stata isolata. Le disposizioni del decreto hanno validità dall’8 marzo al 3 aprile.

Non si può né entrate né uscire, salvo per esigenze impellenti – lavorative e personali – che siano però dimostrate con opportune documentazioni.

Il Presidente Conte ha specificato: Non è un assoluto divieto di muoversi, ma è necessario motivarlo sulla base di specifiche indicazioni. È una ridotta mobilità”.

Quali effetti l’isolamento avrà sulla stagione 2020 di Formula 1? Vi è il rischio che venga negato al personale delle scuderie con sede in Italia l’accesso a vari paesi nei quali si disputeranno i Gran Premi.

Rischio sempre più concreto visti gli ultimi sviluppi. Il Gran Premio del Bahrain ha comunicato, a tal proposito, che la gara avrà luogo a porte chiuse, e il Gran Premio del Vietnam sarà precluso agli spettatori italiani a causa della recente ordinanza – annunciata dal Ministero del Turismo – di quarantena per tutti gli arrivi dall’Italia.

Il direttore generale della massima categoria, Ross Brawn, ha affermato che, qualora ad alcuni team fosse impedito l’ingresso in un paese, la competizione non si svolgerà. “Non sarebbe affatto giusto”. Il GP verrebbe, nel migliore dei casi, posticipato.

La situazione cambia se una squadra decide, di propria iniziativa, di non presentarsi. Persino se la decisione viene presa per questioni di sicurezza.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

Tuttavia, le vetture di Haas, Ferrari e Alpha Tauri sono partite nelle scorse ore. Gli uomini della rossa si avvieranno per Melbourne domani, mentre i team principal e i ruoli chiave martedì. Potrebbero essere quindi concesso loro di viaggiare.

La preoccupazione è dovuta, in gran parte, alla reazione che avranno gli altri paesi al “lookdown” che sta interessando lo stivale in queste ore. Rischio Alpha Tauri Ferrari

Non manca la solidarietà di personalità di spicco della Formula 1, primo tra tutti Daniel Ricciardo. L’australiano crede sia ingiusto competere senza Ferrari e Alpha Tauri. Sarebbe una vittoria a metà per chiunque riuscisse a trionfare. Rischio Alpha Tauri Ferrari

“Se per ipotesi, fossero impossibilitati a partecipare e noi andassimo avanti, non sarebbe corretto nei loro confronti. E vincere una gara così, non sarebbe un bel modo di vincere”.

Seguici anche su Instagram

F1 | Il Coronavirus obbliga il GP del Bahrain a porte chiuse