F1 | A settembre torna il GP di Olanda: obiettivo 105 mila spettatori per Zandvoort

Il GP di Olanda si prepara al gran ritorno in F1: gli organizzatori sperano di poter accogliere 105 mila spettatori per la tappa di settembre a Zandvoort.

Dopo trentasei anni e dopo il forfait del 2020 il GP d’Olanda si appresta a tornare in F1. E potrebbero farlo con una folta cornice di pubblico pronta a sostenere il beniamino di casa Max Verstappen, candidato al titolo di campione del mondo. gp olanda spettatori zandvoort

La Formula 1 farà tappa a Zandvoort il primo weekend di settembre, con il GP in programma domenica 5. Gli organizzatori, con ambizione e cognizione di causa, sperano di poter accogliere 105 mila spettatori per l’occasione, in virtù di una situazione sanitaria che si auspica possa tornare presto alla normalità.

I Paesi Bassi sono pronti, in seguito alle dichiarazioni del premier Mark Rutte della scorsa settimana, ad allentare progressivamente il lockdown fino al 5 giugno. Il ministro della sanità Hugo de Jonge ha confermato, e ulteriormente approfondito, le parole del primo ministro, dichiarando di essere pronti ad eliminare distanziamento sociale e uso della mascherina a partire dal primo settembre, in caso di dati positivi. gp olanda spettatori zandvoort

Traspare dunque ottimismo per l’appuntamento con la F1 del 5 settembre. A mostrarlo è anche Jan Lammers, direttore sportivo del GP dei Paesi Bassi: “Tutto sta andando in una direzione molto positiva, ma di per sé non è così strano“. Così ha detto ai microfoni della redazione olandese di Motorsport.com, sperando di poter accogliere, come previsto in origine e grazie alla prevista eliminazione delle restrizioni, 105 mila spettatori. I biglietti dell’annullato gran premio del 2020 restano validi.

“Tutti sanno come agire con il virus in circolazione, poi ci sono le persone che hanno già avuto il Covid e le persone vaccinate. Considerando tutto ciò, si ha già un certo numero di spettatori al sicuro”, continua Lammers. Quest’ultimo ha inoltre previsto una decisione definitiva nei primi giorni di luglio: “Abbiamo bisogno di due mesi per organizzarci con la logistica. Questa è più o meno la scadenza“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.