F1 | A Silverstone Leclerc guiderà la Ferrari 375 F1 per celebrare i 70 dalla prima vittoria del Cavallino in F1

Prima del GP di Silverstone che si terrà questa domenica, Leclerc guiderà la Ferrari 375 F1. Evento d’eccezione sul circuito inglese, dove la Scuderia Ferrari celebrerà così i 70 anni dalla prima vittoria ottenuta nella loro storia in F1Leclerc Ferrari 375 F1

Il 14 luglio 1951, esattamente 70 anni fa, un’argentino di nome José Gonzàlez si apprestava a vincere un gran premio di F1. Sul circuito inglese di Silverstone, quel pilota tagliò per primo il traguardo, a bordo di una Ferrari 375 F1. Era la prima vittoria per questa Scuderia, una Scuderia che, di anno in anno, fino ad arrivare al giorno d’oggi, ha conquistato altre 237 vittorie, 16 titoli costruttori e 15 campionati piloti. In 71 anni di storia quelle vetture rosse, accompagnate da un logo che raffigura un cavallino, sono entrate nella leggenda, hanno rappresentato la vittoria, la superiorità e, a volte, anche il fallimento. Ciò nonostante la Ferrari per molti è una religione, un qualcosa che ti è impossibile non amare, qualcosa che ti fa gioire quando la vedi vincere e che ti fa piangere quando la vedi perdere. Esattamente 70 anni fa, la Ferrari vinceva il suo primo GP; esattamente 70 anni fa, la Ferrari dava inizio alla propria leggenda.


Leggi anche: F1 | Alfa Romeo resta in Formula 1: firmato un accordo pluriennale con Sauber


Per celebrare questo storico avvenimento, domenica, prima dell’inizio del GP di Silverstone, Leclerc guiderà la 375 F1, la vettura con cui tutto è iniziato. Con la Ferrari 375 F1, Leclerc farà dunque riascoltare a tutti i tifosi il ruggito del dodici cilindri. I 70 anni dal primo successo in Formula 1 della Ferrari saranno ricordati dal team anche sulle SF21 di Leclerc e Sainz. Sull’halo di entrambe le vetture comparirà infatti un logo celebrativo. Inoltre, il team di Maranello ha voluto omaggiare anche la recente vittoria dell’Italia agli Europei. Sulle vetture rosse ci sarà anche l’hashtag Forza Azzurri.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Michele Guacci

Classe 2003, studente ed appassionato di F1 sin dall'infanzia.