F1 | Accordo pluriennale per il GP Imola, Bonaccini afferma: “Stiamo definendo i dettagli”

Il GP Imola si prepara a tornare come tappa fissa del calendario di F1, infatti, è vicinissimo l’accordo per un pluriennale a partire dal 2022

GP Imola accordo F1
Fonte: Twitter F1

Il GP Imola è pronto per tornare tappa fissa del calendario di F1 con un accordo pluriennale a partire dal 2022. Un risultato insperato fino a qualche settimana fa, ora sta diventando realtà grazie al supporto del Governo italiano. Infatti, dal Presidente del Consiglio, Mario Draghi, è arrivato il mandato ad Aci a sottoscrivere il contratto con F1. L’accordo si baserà su un progetto comune tra Governo e territorio. Si prevede un esborso di circa 20 milioni di euro suddivisi tra l’esecutivo nazionale, la regione Emilia Romagna, CON.AMI di Imola e Aci. Rispettivamente 12 milioni il primo, 5 milioni il secondo, 2 milioni il terzo ed 1 milioni per il quarto.

Il circuito è stato protagonista dal 1980 al 2006 nel campionato di F1, risultando uno dei circuiti più intensi ed emozionanti su cui gareggiare. Tornata nel 2020, confermata nel 2021, è stata la sede di uno dei tanti corpo a corpo tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Questo circuito “old style” ha messo a dura prova i piloti, dai più esperti ai più giovani, sono rimasti entusiasti ed esaltati delle particolarità dello stesso.


Leggi anche: F1 | Verstappen allenta la pressione per il titolo: “Non mi cambierà la vita”


Le parole del presidente dell’Emilia Romagna

Siamo ai dettagli finali, l’accordo è ad un passo”, esordisce Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna. “Il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna si correrà ad Imola dal 2022 al 2025. Siamo in grado di riportare il circuito Enzo e Dino Ferrari come tappa fissa del calendario di F1, sua casa naturale. Non ce l’avremmo fatta senza l’aiuto del presidente Mario Draghi e della squadra del Governo, sostenendo la proposta dell’accordo pluriennale, permetteranno la valorizzazione ulteriore della Motor Valley. L’Emilia Romagna diventerà l’unica regione in cui si disputerà una gara di F1, MotoGP e Superbike, siamo orgogliosi di tale risultato”, conclude il presidente.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter