F1 | Aggiornamento power unit Ferrari: via libera della FIA per motivi di affidabilità

La FIA ha concesso alla Ferrari di portare un aggiornamento alla propria power unit per ragioni legate all’affidabilità del V6 di Maranello.

Aggiornamento power unit Ferrari V6 Maranello Leclerc Sainz Binotto
Credits: Scuderia Ferrari – Twitter

Notizie importanti arrivano dalla nota testata Auto Motor Und Sport. In casa Ferrari, già dal GP di Imola, per precauzione, ha debuttato la seconda power unit concessa da regolamento sulla vettura numero 55 di Sainz. Anche il compagno di squadra Leclerc è stato equipaggiato della stessa unità motrice nell’ultimo GP tenutosi a Miami. Questa seconda power unit Ferrari, secondo quanto riportato dalla testata tedesca, presenta un aggiornamento che la FIA ha autorizzato per motivi di affidabilità.

Secondo AmuS, infatti, la seconda specifica di motore che dal GP di Miami equipaggia entrambe le F1-75 è stata oggetto di modifiche per implementare l’affidabilità. Questa concessione dovrebbe giocare a favore degli uomini di Maranello che potrebbero aumentare la potenza della power unit targata 066/7.


Leggi anche: F1 | Ferrari, aggiornamenti e budget cap, Binotto: “Red Bull dovrà fermarsi, a Barcellona tocca a noi”


Per quanto concerne la prima unità motrice, invece, il team di Maranello la userà soltanto nelle prove libere del venerdì per risparmiare chilometri sulla seconda specifica.

Dal team di Maranello è inoltre previsto un aggiornamento al sistema ibrido. Entro il primo settembre tutti i team sono liberi di aggiornare la parte ibrida delle vetture. Ferrari sembra intenzionata a portare questa novità sulla terza ed ultima unità motrice concessa da regolamento. Il nuovo sistema ibrido garantirà dunque un aumento di performance molto utile nella lotta con Red Bull.

La stagione è appena iniziata ma gli sviluppi, in un campionato così serrato, saranno di vitale importanza. Chi meglio tra Ferrari e Red Bull saprà progredire, considerando anche il budget cap, avrà più chance di vincere il Campionato. Nel prossimo GP di Barcellona, dalle parole di Mattia Binotto, arriverà il primo corposo pacchetto di aggiornamenti sulla F1-75 per rispondere alle ultime due gare vinte dalla Red Bull.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Marco Cesaroni

Classe 2001, studente di Ingegneria Meccanica presso l'Università degli Studi di Perugia.