F1 | Il ritorno di Albon in F1 con la Williams: a quali condizioni?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alex Albon si sta preparando per il suo grande ritorno in F1 a bordo di una Williams, dalla prossima stagione. Il tailandese però, entra ora in territorio Mercedes in qualità di affiliato Red Bull: per questo motivo, Toto Wolff ha imposto alcune condizioni per salvaguardare i segreti della scuderia.

Albon Williams F1

Dopo aver perso il suo posto in F1 alla fine della stagione scorsa, Alex Albon è pronto a tornare nel 2022 alla guida di una Williams. La Red Bull infatti, dopo aver confermato le line up per entrambi i suoi team, ha stretto un accordo con la scuderia inglese, per permettere ad Albon di tornare in pista.

Il tailandese, affiliato Red Bull, entra però ora in territorio Mercedes, con la Williams motorizzata infatti dalla scuderia di Brackley. A questo proposito però, Toto Wolff non si è fatto trovare impreparato ed ha stabilito delle condizioni da rispettare per avere Albon in Williams. Sarà importante infatti per la Mercedes, che i segreti della propria power unit non vengano diffusi, ora che la Red Bull Powertrains è operativa.

Leggi Anche:

F1 | Quarta power unit per la Mercedes di Lewis Hamilton, Wolff sicuro: “Potremmo evitarla”

“Abbiamo sempre rispettato l’autorità della Williams di scegliere i suoi piloti per la propria squadra”, ha detto Wolff. “Ero alla Williams e non avrei voluto che nessuno interferisse nella nostra decisione riguardo ai pilota. Allo stesso modo, non abbiamo diritti contrattuali che potremmo avere o che avremmo utilizzato, perché non credo sia giusto intromettersi nella decisione della squadra”. 

“In ogni caso, ciò che era ed è importante per noi è preservare la segretezza del nostro motore. Se un pilota di un altro produttore di power unit si unisce al team, come è successo, allora servono clausole di riservatezza molto rigide e chiare”.

“Ciò è sempre stato in grande armonia con la Williams, sanno esattamente da dove veniamo e cosa è importante proteggere. In pratica Albon sarà quindi un pilota della Williams per i prossimi 12 mesi, senza alcun legame con la Red Bull”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Desirée Palombelli

Classe 1999, aspirante giornalista. Studio Relazioni Internazionali a Roma e scrivo di Formula 1.