F1 | Alfa Romeo ed il rapporto con Giovinazzi: “Gli abbiamo chiesto di lasciar passare Kimi momentaneamente ma ha rifiutato”

“Nel corso del GP abbiamo detto ad Antonio di lasciar passare Kimi ma non lo ha fatto, voleva essere davanti” così Xevi Punjolar, responsabile degli ingegneri in casa Alfa Romeo, ha parlato di Antonio Giovinazzi e di un retroscena avvenuto nel corso del Gran Premio di Turchia…

Alfa Romeo Giovinazzi
Foto: Alfa Romeo Racing Twitter

“Nel corso del GP abbiamo detto ad Antonio di lasciar passare Kimi ma non lo ha fatto, voleva essere davanti” così Xevi Punjolar, responsabile degli ingegneri in casa Alfa Romeo, ha parlato di Antonio Giovinazzi.

A detta dell’ingegnere, infatti, il pilota italiano non avrebbe ubbidito agli ordini di scuderia, impedendo quindi a Räikkönen di guadagnare una posizione. Una scelta, dunque, dettata dalla voglia di ottenere buoni risultati e che, potrebbe, creare problemi nei rapporti con la scuderia, soprattutto in vista del rinnovo del contratto.

Al momento, infatti, il pugliese non ha ancora annunciato il rinnovo con Alfa, a differenza di molti suoi colleghi. “Nel corso del 52° giro abbiamo chiesto ad Antonio di dare la posizione a Räikkönen perché in quel momento era più veloce” ha detto Punjolar nel corso di un’intervista.

“Volevamo far andare avanti Kimi ma poi avremmo cambiato di nuovo, era momentaneo. Giovinazzi però ha deciso di non cederla ed è andato avanti. Quando si trovava circa a metà di quel giro gli abbiamo detto un’altra volta di cedere la posizione e anche questa volta non lo ha fatto”

“Räikkönen era molto più veloce. Credo, inoltre, che se fosse passato davanti e Giovinazzi ci avesse ascoltato saremmo riusciti ad ottenere un risultato migliore. Avremmo, infatti, potuto avere un altro giro per superare Ocon. C’era più possibilità”

Un cambio di posizione momentaneo, dunque, anche se nei team radio l’ingegnere, in realtà, non specifica al pugliese che si tratti di un cambio provvisorio. “Non capisco perchè non abbia voluto. Nel caso in cui c’erano problemi avremmo comunque potuto ricambiare le posizioni senza far perdere nulla a Giovinazzi”

“Per noi è importante ottenere dei punti e Kimi in quel momento aveva il ritmo giusto per farlo. E’ stato un peccato“

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter