F1 | Alfa Romeo: “Un azzardo promuovere Pourchaire nel 2022”

Il Team Principal dell’Alfa Romeo Frederic Vasseur crede che promuovere Theo Pourchaire in F1 già nel 2022 sarebbe stato un azzardo.

Alfa Romeo Pourchaire
Foto: Theo Pourchaire

Negli ultimi giorni, l’Alfa Romeo ha rivelato che il pilota che affiancherà Vatteri Bottas per stagione 2022 di Formula 1 sarà Guanyu Zhou. Quest’annuncio mette fine alle speranze di Theo Pourchaire di entrare nel mondo della classe regina già dal prossimo anno.

Sebbene rimarrà in F2 anche la prossima stagione, Theo Pourchaire, 18enne pilota francese del team ART GP, avrà comunque la possibilità di prendere parte a diverse sessioni di Prove Libere di F1 nel 2022.

Frederic Vasseur, nelle interviste del venerdì in Qatar, ha confermato che Theo Pourchaire correrà in F2 il prossimo anno: Abbiamo avuto una lunga discussione nelle ultime due settimane” ha detto Vasseur. “Theo ha disputato una stagione d’esordio fantastica in F2 , ma dobbiamo anche tenere a mente che 18 mesi fa correva in F4.”

“Il passo tra F4 e F3 è stato enorme. Poi ha fatto bene in F3, lo stesso per la F2. Ha vinto questa stagione a Monaco.


Leggi anche: F1 | GP Qatar – Analisi passo gara FP2: Mercedes in leggero vantaggio


“Ma la macchina di Formula 1 è così complessa e abbiamo solo sei giorni di test prima della stagione. Per questo si sarebbe potuto rivelare un azzardo troppo grande.”

“È molto meglio essere concentrati sul campionato di F2 il prossimo anno per poi valutare il futuro”.

Nella stagione 2022, i team dovranno schierare un giovane pilota per almeno due sessioni di prove, e questo apre le porte a Pourchaire per fare il suo debutto in F1.

“Farà sicuramente alcune FP1, faremo alcuni giorni di test”, ha detto Vasseur.  “Cercheremo di prepararlo per il futuro, ma quando disputi il campionato in F2 la cosa più importante è vincere il titolo e non preparare il futuro.”

“Gli chiederò di essere campione in F2”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter