F1 | Alonso: “Pensavo di poter vincere il GP d’Ungheria”

Fernando Alonso pensava di avere la possibilità di vincere, o almeno di conquistare un podio, durante il GP d’Ungheria di domenica.

Alonso vincere Ungheria
Motorsport.com

Fernando Alonso pensava di avere la possibilità di vincere, o almeno di conquistare un podio, durante il GP d’Ungheria di domenica. Il suo compagno di squadra Esteban Ocon ha vinto la gara mentre Alonso ha conquistato un ottimo quinto posto.
Tuttavia Alonso ha detto che la sua velocità subito dopo il suo ultimo pit stop gli ha dato la carica e la speranza per poter far qualcosa di concreto. Stava seguendo Lewis Hamilton, Carlos Sainz Jnr, Sebastian Vettel e il leader Ocon in quel momento. “Mi avvicinavo a Carlos e Hamilton abbastanza rapidamente“, ha detto Alonso. “Stavo facendo i giri più veloci in gara e pensavo che li avrei sorpassati e avrei provato a vincere. Questa era la mia idea in quel momento. Poi ho cominciato a capire che forse vincere la gara non era possibile e sorpassare Hamilton e Sainz era sicuramente l’obiettivo”.

La situazione della gara è cambiata quando Hamilton è rientrato ai box, uscendo dietro ad Alonso ma avvicinandosi all’Alpine con gomme più fresche. “Hamilton si è fermato ai box, quindi è stato solo Sainz ad allontanarmi dal podio”, ha detto Alonso. “Quindi ho pensato, ok, ci proverò e il podio è una possibilità reale. Poi non c’era abbastanza ritmo, soprattutto sul rettilineo, mancava la velocità in rettilineo per superare Carlos all’ultima curva. Quindi ho iniziato a pensare in quel momento che se fossi stato dietro a Carlos con il DRS avrei potuto proteggermi e finire quarto”.


Leggi anche

F1 | GP Ungheria 2021 – Classifica piloti e team [Round 11/23]


Anche questo si è rivelato impossibile, tuttavia, poiché Hamilton alla fine ha trovato un modo per superare Alonso, lasciandolo quinto. “Ogni battaglia che ho avuto con Lewis, stavo perdendo il DRS con Carlos perché mi stavo difendendo“, ha spiegato. “Quindi è stata solo una lotta per cercare di mantenere il quarto, ma non è stato sufficiente. Ma sì, stavo pensando al podio e anche alla gara per un momento, quindi ero molto ottimista. Troppo ottimista!”

Alonso è stato elogiato dalla sua squadra per aver tenuto a bada Hamilton per 10 giri, ritardando la sua caccia a Ocon e aiutandolo a vincere la gara. Ma Alonso ha detto che Alpine non gli ha detto quanto fosse importante per le loro speranze di vittoria che tenesse dietro Hamilton. “La squadra non mi ha detto nulla”, ha detto Alonso. “Sapevo più o meno quale fosse la situazione della gara. Guardavo i grandi schermi. Sapevo che Esteban e Vettel stavano davanti ed erano due curve davanti a noi. E con 20 giri alla fine e Lewis che è arrivato due o tre secondi più veloce, sapevo che ogni giro che potevo tenerlo dietro era fondamentale per la vittoria di Esteban”.

Pensavo onestamente che non avrei potuto trattenerlo più di uno o due giri. Ma nelle ultime due curve sembrava faticare un po’ a seguirmi e poi è bastato per aprire un varco sul rettilineo e difendersi. Penso che abbia imparato un paio di linee diverse nelle ultime tre curve dopo i 10 giri dietro di me ed è stato in grado di superare Carlos in un solo giro applicando quelle nuove linee”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.