F1 Analisi | Charles Leclerc: Un esordio da leoni

Leclerc meraviglia, non delude e colpisce nella prima parte di stagione. Il monegasco è riuscito in qualcosa di straordinario in queste 12 gare, collezionando risultati impensabili alla vigilia di questo 2018.

Foto: Charles Leclerc

Non era facile. Non era facile non deludere le altissime aspettative per questa stagione, non era facile riprendersi dopo un inizio così così, non era facile non;disunursi sotto le forti pressioni per i tanti che già lo vedevano vestito di rosso nel 2019. Leclerc, in queste prime 12 gare, ha dato prova di essere;un prodigio, una miscela di velocità, umiltà e dedizione che ha sbalordito chiunque segua con passione questo sport.

D’altronde, nessuno ha mai dubitato del suo talento cristallino già dalle formule minori, ma era ingenuo dare per scontato che sarebbe riuscito;a ripetere le ottime prestazioni anche in Formula 1, vedendo quanti si sono smarriti approdando nella classe regina del motorsport, Vandoorne tra tutti.

Foto: Charles Laclerc

Analisi della stagione

Le prime gare di questo 2018 sono state complicate;per il rookie monegasco, in difficoltà nel trovare la giusta confidenza con la sua Alfa Romeo – Sauber. A Melbourne;un errore;in qualifica non gli ha permesso di scattare davanti al compagno di squadra Ericsson mentre in Cina un testa coda nel giro lanciato lo ha privato della possibilità di entrare in Q2.
Ma Leclerc, facendo mea culpa senza cercare;capri espiatori, è riuscito presto ad identificare quale fosse il problema, “chiedevo cose totalmente sbagliate agli ingegneri per quanto riguarda il setup”, e da Baku il monegasco ha cominciato;ad inanellare risultati sorprendenti: 6° posto in Azerbaijan e una buona serie di gare a punti, il tutto con una vettura che non sembrava avere le possibilità di raggiungere certi traguardi.

Ma a stupire non è stata soltanto la solidità in gara, bensì anche l’incredibile velocità nel giro secco: Leclerc è finora riuscito per ben tre volte ad entrare in Q3 al sabato, qualcosa di incredibile. 

Attualmente il monegasco;occupa la 15° posizione nella classifica piloti con 13 punti nel fagotto, il che rappresenta con tutta probabilità il massimo risultato ottenibile con la C37, essendo utopistica la possibilità di sopravanzare chi lo precede in classifica, Grosjean, viste le migliori prestazioni dimostrate dalla Haas rispetto alla Alfa Romeo – Sauber.

Inoltre, i vertici Sauber hanno deciso di accontentarsi dei risultati ottenuti fin qui e di sospendere lo sviluppo della vettura, il che renderà più difficile per il monegasco ripetersi nella seconda parte di stagione.

Leclerc a Le Castellet

Confronto con il compagno di squadra

Charles Leclerc non ha dato scampo a Ericsson in queste prime 12 gare: 13 punti contro i 5 di Ericsson, battuto 9 volte su 12 in qualifica dalla velocità del monegasco. E’ stato;proprio l’abisso;di differenza di prestazione tra i due ad esaltare la figura di Leclerc e a;screditare quella di Ericsson, che tuttavia si è un po’ ripreso nelle ultime gare, seppur non riuscendo mai ad avvicinarsi realtmente;alle prestazioni del monegasco: la forza di Leclerc è stata infatti più utile che destabilizzatrice per Ericsson, spinto;a riflettere e a cercare più a fondo il proprio limite.

Confronto Ericsson – Leclerc

Futuro Leclerc?

Un grosso punto di domanda. Per mesi è parso scontato;il passaggio di Leclerc alla Ferrari nel 2019, con voci sempre più insistenti e mai smentite dalle parti. Voci però soppiantate dai recenti rumors che vedono Raikkonen rinnovato per altri due anni sulla rossa.

Considerando improbabile un passaggio in Red Bull per Leclerc, visti i tanti talenti già presenti nella famiglia austriaca tra cui Gasly e Sainz, sarà curioso sapere quale saranno;le sorti del talento monegasco, se rimarrà in Sauber in attesa della scadenza dell’ipotetito rinnovo di Raikkonen, o se approderà in qualche altra scuderia con l’obbiettivo di stupire anche su altre vetture.


foto: racingstatistics.com

F1 Analisi | Gasly, talento ed incostanza

F1 Analisi | Charles Leclerc: Un esordio da leoni
Lascia un voto
Condividi

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"

Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

Formula 1 | Ocon: “La Williams si riprenderà. Potrei essere con loro nel 2019”

Esteban Ocon ha confermato che sono ancora in corso delle trattative per accaparrarsi un sedile in Williams, al fianco di…

33 minuti fa

MotoGp | GP Giappone – Valentino Rossi ottimista grazie ai risultati di Viňales e Zarco

Valentino Rossi: "Sono ottimista perchè sia Maverick Viňales sia Johann Zarco sono andati molto veloci" In Yamaha il bicchiere oggi…

1 ora fa

Formula E | Oliver Rowland sostituisce Albon in Nissan nell’ultimo giorno di test a Valencia

Dopo aver saltato entrambi i giorni di test prestagionali a Valencia, Alexander Albon sarà sostituito da Rowland per l'ultima giornata…

6 ore fa

MotoGp | GP Giappone – Il più veloce delle libere 2 è Daniel Pedrosa

Il più veloce della seconda sessione di libere è Daniel Pedrosa in 1’48”136. GP Giappone Sintesi Probe Libere 2 MotoGP…

7 ore fa

MotoGp | GP Giappone – Nelle libere 1 Andrea Dovizioso il più veloce, Jorge Lorenzo non corre

Il più veloce in questa prima sessione di prove libere è Andrea Dovizioso in 1’45”358 motoGP GP Giappone sintesi E’…

12 ore fa

F1 | Conferenza stampa GP USA – Alonso: “Mick Schumacher? Penso sia un grande talento”

Tra i piloti partecipanti alla conferenza stampa del venerdì troviamo Fernando Alonso, pronto a disputare il suo sesto ed ultimo…

18 ore fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.