F1 | Analisi passo FP2 GP Russia: le Mercedes comandano, la Ferrari torna in lotta

Nelle simulazione di passo gara effettuate nelle FP2 del GP della Russia, la Mercedes sono sempre al comando. La Ferrari recupera e torna a lottare nel gruppo del midfield

passo fp2 russia
Nel grafico di Francesco Ghiloni, le simulazioni di passo gara dei team in queste FP2 in Russia

Il secondo turno di prove libere sul circuito di Sochi si è chiuso con la Mercedes di Bottas al primo posto (1:33,519), davanti al compagno di squadra Hamilton (+0,267) e alla Renault di Ricciardo (+1,058) al terzo posto. Tornano nella top ten entrambe le Ferrari, con Leclerc in ottava (+1,533) e Vettel in decima posizione (+1,664).

Andiamo ad analizzare insieme le consuete simulazioni di passa gara di queste FP2 in Russia, effettuate dai team in vista del GP di domenica.

1° Stint: Hamilton il migliore davanti a Bottas e Verstappen. Bene anche Ricciardo e Perez. La Ferrari di nuovo sui livelli degli altri

Nel grafico, le simulazioni migliori del primo stint di gara 

L’inglese della Mercedes è l’unico a simulare la partenza su gomma media, tutti gli altri scelgono quella morbida. Il numero 44 è comunque il più veloce mantenendo il ritmo dell’1:39 alto – 1:40. Pochi giri per Bottas per problemi nel cockpit che, con una mescola di vantaggio, gira sugli stessi tempi. Verstappen non regge l’andamento delle Frecce nere e tiene il piede dell’1:40 e mezzo, con Ricciardo e Perez a tratti più veloci di qualche decimo rispetto l’olandese.

Le simulazioni della prima parte di gara degli altri team

Per quanto riguarda il midfield (tutti su gomme soft), il più in palla è stato Pierre Gasly che, con la sua Alpha Tauri, è riuscito a tenere il ritmo dell’1:40 alto. Dietro di lui di qualche decimo è gran bagarre tra Stroll e le Ferrari, parse più competitive degli ultimi weekend, insieme ad Albon, Sainz e Ocon sull’1:41,200 – 1:41 e mezzo. Più staccato Norris e solo due giri effettuati da Kvyat.

2° Stint: Bottas il più rapido davanti a Verstappen, in difficoltà Hamilton. Ottimo Gasly. Nel midfield, buon passo per Leclerc

Le simulazioni più veloci della seconda parte di gara

In questa seconda parte, cambia lo scenario in testa al gruppo con Bottas che, su gomma hard, sembra non aver eguali. Il finlandese gira sull’1:38 e mezzo – 1:38 alto, inarrivabile per Verstappen con le medie sul piede dell’1:39 alto. Hamilton opta per le rosse e non mostra un gran passo, anzi non scende sotto l’1:39,720, nonostante la doppia mescola di vantaggio sul compagno di squadra. Curioso notare come Gasly riesca ad essere più veloce del britannico in questo stint.

Nel grafico, le simulazioni della seconda parte di gara degli altri piloti

Dietro tutti abbastanza vicini, con Leclerc, Albon e Norris su gomma media e gli altri su hard. Sainz (solo due giri per lo spagnolo) è l’unico degli altri a scendere sull’1:39,182. Dietro, il monegasco della Ferrari sembra avere un buon passo in questa seconda parte di simulazione gara, girando sull’1:40 basso quasi ai livelli di Albon e Ricciardo. Kvyat, nonostante la mescola di svantaggio, è li dappresso seguito da Ocon e dalle Racing Point che tengono il ritmo dell’1:40 e mezzo. Meno bene Vettel che, in 10 giri, scende solo una volta sotto l’1:40,500. Solo due tornate per Norris sopra l’1:41,000.

Seguici anche su Instagram e su Telegram

F1 | UFFICIALE: Stefano Domenicali è il nuovo CEO della Formula 1: “Sono sempre rimasto in contatto con il circus”

Francesco Maggio

Appassionato di Formula 1 sin da bambino. Michael Schumacher e Fernando Alonso i miei idoli.