F1 | Analisi Passo Gara FP2 GP Portogallo: Leclerc bene con le Hard, Mercedes si nasconde

Venerdì insolito a Portimao, con le simulazioni di passo gara del GP del Portogallo scombinate e sorprendentemente Ferrari davanti con Leclerc e le gomme Hard, mentre i top 3 si nascondono
passo gara gp portogallo

Il venerdì di Prove Libere per il GP del Portogallo è stato certamente insolito. In primo luogo lo spettacolare circuito di Portimao, quasi del tutto sconosciuto ai piloti e ai team, e in secondo luogo il test delle gomme prototipo Pirelli nella prima mezz’ora delle FP2 ha scombinato il normale programma delle squadre, con alcune come Ferrari, Renault e McLaren che hanno effettuato delle simulazioni di passo gara nelle Prove Libere 1. passo gara gp portogallo

Due giri in qualifica, graining in gara? passo gara gp portogallo

La pista è stata recentemente riasfaltata in vista del GP e ha un grip decisamente basso: in diversi casi il miglior giro è stato fatto al secondo tentativo, visto che le gomme, le più duire della gamma (C1, C2, C3), fanno molta fatica ad andare in temperatura, specialmente le posteriori, che hanno le termocoperte impostate per regolamento a 80°C contro il 100°C delle anteriori). La Mercedes sembra soffrirne di più rispetto alla Red Bull, e in ogni caso è necessarioi un giro di riscaldamento veloce, rispetto ad altri circuiti dove occorreva conservare le gomme.

All’opposto, su Soft e Medie diversi piloti hanno avuto graining nelle simulazioni di passo. Il graining si ha normalmente quando la temperatura delle gomme è inferiore a quella ottimale, lo pneumatico scivola e piccoli frammenti di gomma si staccano e riattaccano alla sua superficie danneggiando la mescola e riducendo l’aderenza. Leclerc ha già avuto questo problema al Nurburgring, dove è stato costretto a una sosta anticipata. È possibile che i team optino per una sosta e un uso esteso della gomma hard, ma dipenderà dalla gestione della mescola più morbida nella prima fase di gara.

Ferrari in palla con Leclerc, Mercedes e Verstappen si nascondono

Grafici a ccura di Francesco Maggio

Le simulazioni di passo gara, come detto, sono state discontinue e pertantoi non sono molto indicative. Leclerc sfrutta la mescola Hard, girando sotto l’1.20 di media in una sequenza di 5 giri in FP1. Si può solo sperare che con i nuovi aggiornamenti la Scuderia abbia trovato un miglior bilanciamento anche in gara, dove in Germania il monegasco non ha potuto far molto per conservare la quarta posizione in qualifica.

I top 3 giocano a carte coperte, è veramente difficile credere che il passo di Hamilton o Verstappen sia solo questo. Molto buone le simulazioni su Hard delle due Racing Point, in particolare di Perez che ha potuto completare il programma in FP2, a diifferenza di Stroll per il noto incidente. Il secondo stint di Perez su Soft sembra assai più lento, e oltre a un carico maggiore è facile pensare al graining in queste condizioni. Norris ha provato due stint su Medie nelle FP1, con un passo dell’1.20.5 nel primo, calato a 1.22 nel secondo. Ricciardo prova su Medie, girando in 1.20, e sarà certamente l’uomo su cui puntare per il quarto posto, a meno che il passo di Leclerc non si riveli reale. passo gara gp portogallo

passo gara gp portogallo

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.