F1 | Analisi Passo Gara GP Belgio: Ferrari raccapricciante a Spa, Mercedes imprendibile

Analizziamo il passo gara del GP del Belgio F1: Ferrari completamente fuori dai giochi a Spa, Mercedes imprendibile, ma una gran lotta dietro

Perez passa Kvyat – Foto: F1

Il Gp del Belgio a Spa è l’università della F1, e assieme a Monza è anche il circuito più impegnativo per i motori. I risultati dell’accordo FIA-Ferrari sul motore 2019 sono stati sotto l’occhio di tutti, ma tragicamente non è l’unica cosa che manca in Ferrari, e non spiega tutte le mancanze viste finora.

f1 passo gara belgio spa ferrari

La gara ha visto una safety car chiamata dopo 10 giri a causa dell’incidente di Giovinazzi e Russell, spezzando la corsa in due e alterando nettamente le strategie, con quasi tutti che hanno optato per effettuare una sosta durante la neutralizzazione, con le eccezzioni che vedremo.

Prima parte di gara: sprofondo Ferrari

È un grafico che dovrebbe far pensare, soprattutto a Maranello. Mai in questa stagione le Ferrari sono state così irrimediabilmente distanti da Renault, Racing Point e McLaren. Vettel riesce a tenere un passo paragonabile all’Alfa Romeo di Raikkonen, ma ben lontano da Gasly e Kvjat. Il gap dalla Mercedes e dalla Red Bull di Verstappen era assodato, questa situazione invece è semplicemente raccapricciante.

Il duo Alpha Tauri sfrutta le Hard e le Medie, con Gasly che si difende bene nella morsa tra Stroll e Perez, che fanno più fatica sulle Soft rispetto alle Renault. Ricciardo è in particolare nettamente più veloce  di Ocon, ma pur sempre ad oltre sette decimi da Verstappen.

F1 | GP Belgio – Analisi post gara Pirelli, Isola: “E’ stata una delle prove più impegnative”

Davanti Hamilton è assolutamente imprendibile, un vero martello, e Bottas si deve accontentare di rimanergli vicino, mentre Verstappen e la Red Bull non ne hanno per controbattere e scivolano a più di 6 secondi.

f1 passo gara belgio spa ferrari

Seconda parte di gara f1 passo gara belgio spa ferrari

f1 passo gara belgio spa ferrari

Dopo la safety car Hamilton riparte di gran lena, e presto tra lui, Bottas e Verstappen si formano dei distacchi di 5-6 secondi, e il podio si cristallizza qui.

Dietro invece la situazione è più fluida: Ricciardo passa Gasly, rimasto sulle Hard che cambierà al giro 26. Il francese però riesce a rallentare Albon, che non riuscirà più a prendere la Renault #3, e dà qualche grattacapo anche a Ocon, che perde alcuni secondi. Tuttavia Albon, unico sulle medie, non mantiene il passo di Ocon, e viene lentamente recuperato, con un bel duello negli ultimi 6 giri fra i due.

Da notare la prestazione Renault nell’ultimo quarto di gara con gomme Hard usurate, con Ricciardo che riesce a guadagnare su Verstappen a partire dal 31° giro, finendo a 3 secondi dall’ex-compagno di squadra, segnando il giro veloce in 1.47.483

Ferrari a causa di un problema all’impianto idraulico richiama Leclerc ai box al 24° giro. Su medie nuove fa fatica anche solo a provare a passare Latifi, Magnussen e Grosjean, con i primi due che rientrano poi ai box, riuscendo poi a passare Grosjean solo all’ultimo giro.

f1 passo gara belgio spa ferrari

La prestazione di Leclerc è più vicina al centro gruppo, anche se non accettabile, mentre Vettel è lontanissimo, viene passato da Raikkonen e non ha il passo per controbattere.

Oltre al deficit di potenza, sembra palese che il setup delle Ferrari sia completamente sbagliato, visti i problemi con le vetture motorizzate Ferrari. Inoltre Leclerc ha certamente avuto un problema di gestione della parte elettrica nella prima fase di gara, perdendo tutte le posizioni guadagnate in partenza. Monza sarà certamente durissima in queste condizioni, anche se in circuito con meno richieste di carico aerodinamico l’assetto dovrebbe essere meno compromesso.

Menzione di onore ancora una volta a Gasly, che conclude il suo stint sulle Hard, e poi su medie gira praticamente come i primi andando a prendere e a passare le due Racing Point, chiudendo ottavo e ottenendo il riconoscimento meritato di Driver of the Day.

f1 passo gara belgio spa ferrari

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Belgio 2020 – Velocità massima Gara: Tanta lotta nella zona centrale della classifica

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.