F1 | Analisi tecnica GP Abu Dhabi: Chi è il favorito tra Max Verstappen e Lewis Hamilton?

Il campionato più incerto degli ultimi anni è giunto all’ultima gara: chi sarà il favorito tra Max Verstappen e Lewis Hamilton negli Emirati? Vediamo insieme un’analisi tecnica delle monoposto per il GP di Abu Dhabi.

Analisi tecnica Abu Dhabi
credits: F1.com

Questa è la seconda volta nella storia della F1 che due piloti arrivino con lo stesso punteggio all’ultima gara. Lewis Hamilton ha vinto ben 5 delle 12 gare disputate negli Emirati. Vediamo un’analisi tecnica delle monoposto per il GP di Abu Dhabi: chi sarà il favorito per il titolo?

Analisi monoposto

Come già notato ad inizio anno i progettisti delle due vetture, Mercedes e Red Bull, hanno scelto concetti diversi, ed in certo senso opposti. La Mercedes è infatti dotata di un passo lungo con un angolo di rake molto basso, al contrario la Red Bull è dotata di passo corto ed angola di rake elevato. La Mercedes sfrutta maggiormente il fondo della vettura per generare downforce, per questo motivo è stata una delle vetture più penalizzate dal taglio sul fondo del nuovo regolamento.

Passo della vettura ed angolo di rake influiscono molto sulla dinamica della vettura, nonchè sul corretto utilizzo delle gomme. Il passo della vettura influenza molto l’agilità della stessa nelle curve: più il passo è corto più la vetturà sarà agile. Al tempo stesso però una vettura con il passo corto sarà meno stabile alle alte velocità. Vediamo adesso l’angolo di rake, un angolo di rake grande mi sposta il baricentro verso l’anteriore, utile per scaldare meglio le gomme. Di contro però un angolo di rake elevato mi genera una maggiore drag sulla vettura a pari downforce. La Mercedes risulta quindi favorita nei tratti veloci dei circuiti mentre la Red Bull guadagna molto nei tratti guidati.

Analisi tracciato

F1 statistiche GP Abu Dhabi

La nuova configurazione del tracciato è caratterizzata dai primi due settori molto veloci ed un terzo molto guidato. Lewis Hamilton sarà sicuramente avantaggiato nel secondo, formato dai due grandi rettilinei in cui sono presenti le due zone DRS della pista. Max Verstappen è in grado di recuperare nel terzo settore dove troviamo curve molto lente. Inoltre Lewis Hamilton può contare su una powerunit più fresca, in grado di sprigionare più potenza in questa ultima gara stagionale. Chi si laureerà campione del mondo 2021?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Arabia Saudita – Analisi ali posteriori: Come mai tutto questo carico su un circuito veloce?

 

Federico Martello

Vehicle Engineer student, Euroracing (Indy autonomous challenge) vehicle dynamics team member