F1 – Anche il Gran Premio della Russia vuole il ritorno delle grid girls

Come previsto ieri, il GP di Monaco fa da effetto domino. Anche il Gran Premio della Russia non vuole rinunciare alle grid girls. Russia grid girls

Russia grid girls
Grid girls GP Russia – Foto AMuS

Dopo le dichiarazioni di Boeri non sono tardate quelle del vice primo ministro russo. Dmitry Kozak, che dirige il comitato d’organizzatore del GP della Russia, ha dichiarato che è sbagliato portare i bambini sulla pista perché, a quell’età, “potrebbero spaventarsi”.

“Qui bisogna essere gli adulti”, ha detto il vice primo ministro all’agenzia di stampa russa Interfax.

“In tutte le forme di motorsport ci sono delle ragazze che mostrano la loro bellezza vicino alle auto.”

“Se riusciremo a raggiungere un accordo, prevediamo di ripristinare questa tradizione dello sport motoristico, dopotutto le nostre ragazze sono le più belle del mondo”.

Il Gran Premio russo si svolgerà a Sochi dal 28 al 30 settembre.

La decisione di F1 di eliminare le grid girls dalla griglia di partenza è arrivata lo scorso gennaio per “essere più in sintonia con la nostra visione di questo grande sport”.

Una ragazza che ha lavorato come Grid Girls nel GP d’Italia, Luna Spada, in una nostra intervista aveva considerato questa scelta solamente una strategia per raccogliere consensi.


F1 – Anche il Gran Premio della Russia vuole il ritorno delle grid girls
Lascia un voto
mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.