F1 | Anche Ineos aiuta: produrrà disinfettanti per mani

Ineos, main sponsor Mercedes, produrrà circa un milione di disinfettanti al mese per mani. La notizia arrivata ieri fa capire bene la portata dell’emergenza, dopo che già la Ferrari e la Mercedes avevano annunciato di scendere in campo contro il Covid-19

Ineos produrrà disinfettanti per mani. La notizia arrivata ieri dalla stessa azienda privata è l’ennesima prova di quanto la lotta al Coronavirus stia mobilitando il mondo. Ed a farsi avanti e dare una mano oltre a Ferrari e Mercedes, che hanno proposto di produrre respiratori e ventilatori polmonari, adesso è anche uno sponsor delle Frecce d’argento.

Ineos rappresenta, infatti, la terza più grande azienda chimica al mondo e, da quest’anno, il loro logo appare sulla livrea del top team Mercedes. Si tratta di una partnership discussa, in quanto per alcuni dovuta ad interessi di facciata da parte del colosso britannico. Il leader in campo chimico inglese è, infatti, anche uno dei più grandi produttori di inquinamento.

Ed è proprio per mettere in pratica l’obbiettivo di produrre disinfettanti per mani in modo da aiutare gli stati nella lotta al Covid-19 che la ditta inglese ha deciso di costruire altri due stabilimenti, in dieci giorni, in Inghilterra e Germania.

I nuovi stabilimenti dovrebbero essere in grado di fornire fino ad un milione di flaconi al mese, utili a tutti gli stati colpiti dall’emergenza. “E’ chiaro che sia più facile prendere il virus, se passato dalle mani, non disinfettate, alla bocca. Proprio per questo costruiremo due fabbriche in Inghilterra e in Germania in 10 giorni”  si legge nel comunicato dell’azienda britannica.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

I prodotti dovrebbero essere distribuiti gratuitamente a strutture sanitarie, oltre a fornire disinfettanti per scuole, farmacie e supermercati.

Seguici su Twitter.

Motorsport UK sospende ogni evento a causa del Coronavirus