F1 | Anche la Renault si esprime sul tragico incidente del suo protetto Hubert

La morte di Hubert ha lasciato il segno tra tifosi e addetti ai lavori ed anche la Renault, che aveva il francese sotto contratto, ci ha tenuto a ricordare Anthoine con un comunicato ufficiale. Renault Hubert

Renault Hubert
Hubert sul podio a Le Castellet con la bandiera francese. Foto: Renault

Un fulmine a ciel sereno ha colpito l’intero paddock del circuito di Spa Francorchamps. Il decesso di Anthoine Hubert ha scosso tutti. La Renault ci ha tenuto, tramite il proprio Team Principal – Cyril Abiteboul – ad esprimere la propria vicinanza ai familiari e agli amici del giovane pilota francese. Renault Hubert

“I nostri pensieri sono rivolti agli amici di Anthoine e alla sua famiglia dopo questo avvenimento così tragico.” – ha detto Abiteboul. “Anthoine era un giovane ragazzo brillante. Le sue performance e la sua condotta dentro e fuori dalla pista, dove era un vero gentiluomo. E’ stato un piacere averlo nella nostra Academy. Mancherà davvero a tutta la squadra, ad Enstone ed a Viry. Il suo spirito resterà con il team e gareggeremo nel suo segno.” ha affermato Abiteboul per concludere.

Come sottolineato dallo stesso Abiteboul, Anthoine Hubert era membro della Renault Sport Academy ed ha iniziato a gareggiare in monoposto nel 2013 in F4 Francese, ottenendo il successo finale.

Hubert, che avrebbe compiuto 23 anni tra tre settimane, ha poi corso in GP3 per la prima volta nel 2017 con la ART Grand Prix. Tuttavia, è l’anno dopo, ancora con la scuderia di Frédéric Vasseur, che Hubert si è fatto notare vincendo il Campionato a fine stagione, conquistando 2 vittorie, 2 secondi posti e 5 terzi posti.

Forte della grande stagione in GP3, l’ultima nella storia del campionato, la Arden ha deciso di puntare su di lui. La scelta ha pagato, poiché Hubert ha vinto le Sprint Race a Montecarlo e a Le Castellet.

Anthoine era destinato a diventare un pilota francese su una vettura francese. Ciao Anthoine.

Le parole di Scuderia Ferrari sulla morte di Anthoine Hubert

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.