F1 | Annunciato il calendario della stagione 2021: ecco le 23 gare del prossimo campionato

Arriva l’annuncio della FIA sul nuovo calendario della stagione 2021 di F1. Le gare saranno 23, rimane ancora un’incognita il sostituto di Hanoi.

La stagione più particolare della storia della categoria regina porta la F1 nel campionato più lungo e fitto di sempre: 23 le gare previste nel calendario 2021, un record per la categoria regina.

Il programma della prossima stagione è stato reso noto dalla FIA, al termine dell’ultimo incontro del World Motor Sport Council. Ai complimenti per l’organizzazione del mondiale 2020, la cui disputa è stata possibile solo ad un grande sforzo comune, si è aggiunta la soddisfazione per l’ufficialità del nuovo calendario.


Come oramai di consueto, sarà Melbourne ad ospitare la prima tappa del mondiale. Saltato il GP d’Australia 2020 causa Covid, lo stato di Victoria è pronto a riprendersi l’evento inaugurale del mondiale, previsto il 21 marzo.

Dopo l’evento di Albert Park, il Circus proseguirà il proprio viaggio itinerante per tutti i continenti, fino ad arrivare il 5 dicembre ad Abu Dhabi. In mezzo assisteremo al ritorno dei gran premi in Asia e Americhe: tornano appuntamenti come San Paolo e Suzuka, assenti nel calendario 2020 a causa delle difficoltà legate alla pandemia.

Nelle 23 gare del calendario 2021 della F1 c’è spazio anche per graditi ritorni e tracciati inediti. Assente dal 1986, torna nella massima categoria automobilistica il Gran Premio di Olanda: dopo 36 anni rivedremo le F1 sfrecciare tra la Tarzanbocht ed i saliscendi del circuito di casa Verstappen.

Prima del rush finale di Abu Dhabi ecco inserita una pista inedita in un paese che assaporerà il glamour della Formula 1 per la prima volta: la pista è quella di Jeddah, il gran premio quello dell’Arabia Saudita.

Tuttavia rimane ancora un’incognita. Il GP del Vietnam, annullato per pandemia quest’anno, sarà assente anche dal programma della prossima stagione. I sostituti possibili? Imola, Mugello, Portimao, Istanbul e Nurburgring, i circuiti che hanno salvato il 2020 della F1. La data di fine aprile porta alla memoria le tradizionali corse imolesi. Il Presidente della Regione Emilia Romagna aveva annunciato la volontà di mantenere Imola in F1, chissà che questa non possa essere la giusta occasione.

Di seguito il calendario completo della stagione 2021 di F1.

  • 21 marzo: GP di Australia, Melbourne
  • 28 marzo: GP del Bahrain, Sakhir
  • 11 aprile: GP di Cina, Shanghai
  • 25 aprile: TBC
  • 9 maggio: GP di Spagna, Barcellona
  • 23 maggio: GP di Monaco, Montecarlo
  • 6 giugno: GP di Azerbaigian, Baku
  • 13 giugno: GP del Canada, Montreal
  • 27 giugno: GP di Francia, Le Castellet
  • 4 luglio: GP d’Austria, Spielberg
  • 18 luglio: GP di Gran Bretagna, Silverstone
  • 1 agosto: GP d’Ungheria, Budapest
  • 29 agosto: GP del Belgio, Spa-Francorchamps
  • 5 settembre: GP d’Olanda, Zandvoort
  • 12 settembre: GP d’Italia, Monza
  • 26 settembre: GP di Russia, Sochi
  • 3 ottobre: GP di Singapore
  • 10 ottobre: GP del Giappone, Suzuka
  • 24 ottobre: GP degli Stati Uniti, Austin
  • 31 ottobre: GP del Messico, Città del Messico
  • 14 novembre: GP del Brasile, San Paolo
  • 28 novembre: GP dell’Arabia Saudita, Jeddah
  • 5 dicembre: GP di Abu Dhabi, Yas Marina

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Calendario F1 2021

Il dietro le quinte dello scambio Valentino Rossi – Lewis Hamilton [VIDEO]

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.